Sabato 4 Novembre inaugurazione della sede Radio Marconi a Senato di Lerici

LERICI – Il Comune di Lerici ha concesso all’Associazione Onlus di Protezione Civile “Radio Marconi” l’uso dei locali dell’ex scuola del Senato, dai quali svolgerà una costante attività di monitoraggio del territorio.
Sabato 4 novembre alle ore 15.00, nella struttura del Senato, si svolgerà l’inaugurazione della sede che verrà intitolata alla volontaria scomparsa Mariella Veroni. Saranno presenti i familiari della donna che hanno accolto con orgoglio e con sorpresa la notizia.

˂Una volontaria e un’amica che ha lasciato un segno profondo nelle vite di tutti noi. Non abbiamo avuto dubbi quando abbiamo parlato, con l’Amministrazione, dell’intitolazione della sede: il suo esempio sarà una guida per tutti noi˃ commentano commossi Marco Viviani, Presidente dell’Associazione, e Alfonsina Galloro, segretaria della stessa.
Poche e semplici parole che lasciano trasparire quanto la personalità di Mariella abbia inciso sul percorso dell’Associazione, realtà che incarna il senso più profondo del volontariato. I volontari sono entrati nella comunità del Senato in modo rispettoso, ma hanno fin da subito fatto sentire la propria presenza. ˂Il paese ha cambiato faccia grazie agli interventi di riqualificazione della struttura e della zona circostante e per questo siamo sempre più convinti della scelta fatta – aggiunge Massimo Carnasciali delegato alla Protezione Civile –. L’attività svolta dall’Associazione sul territorio riveste un ruolo fondamentale per la comunità, alla quale offre un servizio di sorveglianza, di monitoraggio continuo e di sensibilizzazione ed educazione a temi seri, che riguardano ognuno di noi˃.

Entusiasmo confermato dal comitato di frazione .˂Siamo felici di questa nuova importante attività di monitoraggio del territorio, che chiedevamo da tempo – spiega Carmela Bianchini, componente del Comitato di Frazione del Senato –. Oltre alla fondamentale funzione di sorveglianza, sarà proposta anche un’attività di sensibilizzazione delle persone che vivono a ridosso del fiume e dei canali, spiegando loro i comportamenti da adottare nei casi delle diverse allerte e criticità. Un’attività fondamentale di educazione della comunità intera, con la quale si instaurerà una costante e proficua collaborazione˃.

 

Advertisements
Annunci
Annunci