Il Comitato di frazione Lerici incontra l’Amministrazione

LERICI – L’Amministrazione Comunale ha partecipato all’assemblea dei cittadini promossa dal comitato di frazione di Lerici ascoltando le esigenze della comunità e rispondendo in modo puntuale sullo stato di avanzamento dell’attività amministrativa. L’assemblea ha giudicato favorevolmente la gestione ordinaria e straordinaria della rete fognaria e gli interventi di riqualificazione delle stazioni di sollevamento di Tellaro e della frazione di Muggiano, che si appoggerà al depuratore dello stabilimento Fincantieri. La proficua collaborazione con Acam Acque, nella manutenzione delle condotte, ha permesso di prevenire problematiche che si presentavano sistematicamente da molti anni. La cittadinanza è soddisfatta anche degli interventi sui canali, sulle cunette e sulle caditoie stradali finalizzati a mitigare il rischio idrogeologico.   Sono stati messi in campo una serie di interventi di pulizia straordinaria, volti a migliorare il decoro della città. Sulle questioni ambientali risolte emerge, tra tutte, la messa in sicurezza dei 2000 metri quadrati del tetto in eternit dell’ex alberghiero. L’assidua collaborazione con l’Ufficio Marittimo locale, invece, permette di proseguire il controllo sugli scarichi irregolari e il monitoraggio sul golfo che, ad oggi, non presenta alcuna problematica di inquinamento. E’ stato chiarito anche che sono in atto interventi sul sistema di illuminazione pubblica, motivo per il quale talvolta i corpi luminosi possono rimanere accesi anche di giorno; con l’ingresso della nuova gestione le risposte rispetto ai guasti sono immediate. Altro traguardo importante per i cittadini, la regolamentazione degli accessi in Calata Mazzini, zona nella quale è stata ripristinata l’area pedonale fruibile in assoluta sicurezza.  Sulle alle grandi opere, dalla cittadinanza sono state individuate come priorità gli interventi promossi dall’Amministrazione: la riqualificazione di piazza Battisti, con i relativi sottoservizi, la pedonalizzazione della galleria, che finalmente collegherà due parti della città, e gli interventi sui cimiteri. Dopo anni di abbandono, per i cimiteri è stato redatto uno studio di fattibilità che quantifica le risorse necessarie per intervenire, primo passo per la programmazione di ulteriori lavori. Tali progetti sono realizzabili grazie ad una strategia politica che ha permesso di reperire le necessarie risorse senza incidere sull’indebitamento dell’Ente: dal 2011 ad oggi è sceso infatti di circa 3.000.000 di euro.

L’Amministrazione percepisce dunque la soddisfazione dei cittadini per l’azione fino ad oggi svolta e le modalità concrete, nei contenuti e nella partecipazione, con le quali sta affrontando emergenze decennali

Advertisements
Annunci
Annunci