Venerdì 3 novembre a Porto Venere l’incontro pubblico “Perchè vendere immobili di patrimonio pubblico?”

Portovenere – Venerdì 3 novembre nella Sala della Pubblica Assistenza di Porto Venere alle ore 21, incontro sul tema Perchè vendere immobili di patrimonio pubblico? L’incontro nasce dalla necessità di riflettere sulla politica portata avanti dall’attuale amministrazione che ha programmato la vendita della scuola di Fezzano (immobile di grande pregio), Casa Carassale e prossimamente la Casa del capitano. Queste cessioni costituiscono un scelta non funzionale allo sviluppo e alla creazione di posti di lavoro a Porto Venere. I giovani hanno bisogno di lavoro. Il patrimonio pubblico può essere lo strumento per dare lavoro aii giovani come un ostello, un centro didattico e professionale ad alta specializzazione. La rete dei servizi e l’arrivo di studenti, turisti creare lavoro e fa prosperare il paese. Quanto alla cessioni delle aree militari si tratta di stabilire quali sono gli oneri a carico del comune e quali i vantaggi. E’ necessario stabilire il rapporto costo benefici per capire i vantaggi dell’operazione. Intervengono Marco Grondacci, Francesca Sacconi, Paolo Negro e Stefano Danese, moderatore il giornalista Alessandro Biggi. L’incontro è promosso da Il futuro è qui, il gruppo che si propone di trovare una risposta ai tanti problemi di Porto Venere.

Advertisements
Annunci
Annunci