Sopralluogo in Via San Francesco a Gaggiola, tra sporcizia e degrado.

LA SPEZIA- Assieme a due componenti del “Tavolo del verde” abbiamo fatto un sopralluogo a Gaggiola, in Via San Francesco, dove da tempo i residenti lamentano la pericolosità di alcuni pini, che sarebbero a rischio caduta. Ciò che è emerso è che, effettivamente, ci sono degli alberi apparentemente pericolosi, sul ciglio della strada, alcuni piegati e (sempre apparentemente, visto che non siamo esperti) a rischio caduta sulla scuola e sulle case. Ma i pini sono solo uno dei problemi: la zona è in degrado. Erbacce alte e fuori controllo, rifiuti abbandonati, buche e crepe nell’asfalto.

C’è uno spiazzo con diversi alberi, in pratica una mini-pineta, con panchine rovinate e spazzatura tra l’erba. Crediamo che una zona così ricca di verde dovrebbe essere maggiormente valorizzata. Inoltre, abbiamo notato una cosa: si tagliano i pini perché “colpevoli” di rovinare l’asfalto con le radici. Si dovrebbe, però, una volta tagliato l’albero, ripristinare il manto stradale, altrimenti il taglio è completamente inutile. Questo in realtà non succede, perché nei pressi di ceppaie l’asfalto reca ancora i segni delle radici “invadenti“.

Per quanto riguarda gli alberi, la questione verrà discussa al Tavolo del Verde  e avrà sicuramente tempi lunghi, ma per la sporcizia e il ripristino del decoro ci auguriamo che l’Amministrazione intervenga al più presto.

Inoltre, facendo una ricerca sul nostro sito, abbiamo trovato diversi articoli sulle problematiche di Via San Francesco. (www.laspeziaoggi.it/viasanfrancesco). La precedente Amministrazione, a quanto si nota, non è intervenuta. Ora “la palla” passa alla Giunta Peracchini.

 

Advertisements
Annunci
Annunci