Salviamo Vinca. L’esortazione di Mangia Trekking

Nei giorni scorsi, nel quadro di una possibile collaborazione, l’associazione Mangia Trekking, come richiesto da alcuni residenti, per contribuire attraverso le attività di “alpinismo lento ed orizzontale”, alla promozione ed alla valorizzazione di un importante luogo montano, caro a tanti spezzini, ha inviato a Vinca in Lunigiana alcuni suoi associati. Tra gli ideatori, e sicuramente la principale esponente italiana della disciplina turistico-sportiva, l’associazione ai suoi rappresentanti aveva assegnato il compito di coniugare le cose più belle ed interessanti incontrate per proporle “in rete” attraverso il proprio ufficio comunicazione. Per ideare iniziative da sviluppare in un contesto dei cammini tra il mare e la montagna. Per incentivare la frequentazione del borgo alpestre situato tra le aguzze cime del Pizzo d’Uccello, del Garnerone e del monte Sagro. Un misto di sport, montagna, storia, natura, cultura, gastronomia ed antichi mestieri. Purtroppo a Vinca, borgo ricco di storia, famoso per il suo tipico pane, tanto gradito e conosciuto a La Spezia, e dove i residenti si impegnano ogni giorno per far vivere lassù una comunità legata alla tradizione migliore della montagna, le immagini incontrate nel centro abitato, sono state veramente indecorose. Una cabina telefonica con una pianta dentro, tanti rifiuti ovunque, anche nei luoghi da cui partono importanti sentieri, per non parlare poi della fatiscenza di un antico cinema o dei lavatoi del paese. Questi ultimi da poco ristrutturati sono in uno stato incommentabile. Alcuni abitanti all’argomento, hanno detto che avevano dei lavatoi in marmo funzionanti, ed ora il marmo è stato portato via, vorrebbero sapere dove è finito, anche perché adesso i lavatoi, nonostante i notevoli investimenti di risorse pubbliche, non funzionano più. L’associazione Mangia Trekking, che ritiene il borgo, un centro vitale nel Parco Regionale delle Alpi Apuane, nel progetto tra i Parchi del mare e quelli della montagna, invita le autorità Comunali di Fivizzano, competenti per territorio, ad  intervenire tempestivamente, perché Vinca ha pieno titolo per essere il simbolo bello degli ambienti incontaminati naturali. Vinca non può essere dimenticata e declassata a paese abbandonato e di semplice passaggio e sede di possibili discariche. L’Alpinismo Lento, è anche questo, uno strumento semplice al  servizio e per la tutela delle comunità della montagna.

Advertisements
Annunci
Annunci