Legambiente, countdown per il PUC

LA SPEZIA- Meno di un mese per concludere l’iter approvativo e inviare in Regione la documentazione sul nuovo Piano Urbanistico Comunale.
Legambiente La Spezia ha attivato un conto alla rovescia per ricordare all’Amministrazione comunale ed alla cittadinanza che sta per scadere il tempo utile per mantenere in vita il nuovo PUC, che l’associazione intende imprescindibile in un’ottica di salvaguardia del paesaggio e di sviluppo sostenibile.
Collegandosi alla pagina countdown/Legambiente si viene informati di giorni, ore e secondi che rimangono per completare la pratica.
Se il Comune si ostina a tergiversare sul PUC – ricorda Legambienteil tempo utile decadrà e tutta la responsabilità di gettare alle ortiche il nuovo Piano ricadrà sulle spalle della nuova amministrazione.”
L’associazione ambientalista prevede infatti che “rientrerà ad essere pienamente vigente il vecchio Piano, con tutto il suo portato negativo di previsioni urbanistiche quali i nuovi centri commerciali (come il caso dell’Ex-SIO), la cementificazione del piede delle colline (esempi eclatanti Valdellora e Costa di Murlo), le esagerate cubature dei distretti di trasformazione di Calata Paita ed Area Ex-IP. Tutte previsioni che potrebbero andarsi a realizzare in breve tempo, e che spalancherebbero le porte ad ulteriori modifiche peggiorative che cedano alle pressioni edificatorie sulle colline, al momento tutelate. Senza contare il tema della prevenzione e dell’adattamento al rischio idrogeologico. Di questo l’Amministrazione comunale dovrà rispondere ai cittadini, come del danno erariale generato“.
Legambiente invita inoltre a firmare la petizione su change.org.
Advertisements
Annunci
Annunci