Confartigianato Trasporti: rinnovato il direttivo. Stefano Ciliento nuovo presidente, Arben Berdellima vice

LA SPEZIA– Nel corso dell’Assemblea di Confartigianato Trasporti è avvenuto il rinnovo degli organi della categoria. Il nuovo direttivo è composto da Piero Maggiani (settore container), dal Past President Vincenzo Burroni (Consorzio Logistica Melara), Davide D’Imporzano (Rete La Spezia Tralochi e Servizi), Silvano Gentili (settore container) e Fabio Moggia (trasporti sino a 3,5 T).
Presidente di categoria è stato eletto Stefano Ciliento (settore container, Belsi Trasporti Italia), Arben Berdellima (settore corrieri sino 3,5) vice presidente. Nel corso della riunione condotta dal responsabile categorie Nicola Carozza è stato ringraziato il Past President Vincenzo Burroni per l’attività svolta in questi anni presso i tavoli istituzionali e presso l’Assemblea della Camera di Commercio. Gli autotrasportatori riuniti presso la sede di via Fontevivo hanno poi affrontato molteplici questioni che riguardano il settore dei trasporti ad iniziare dai disagi subiti dalla categoria presso il porto della Spezia. Malgrado le ripetute segnalazioni e gli incontri con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale proseguono giornalmente le lunghe attese all’accesso del Terminal Contship Italia. Disagi, code, attese sotto le gru, aree interdette per lavori sono quotidiane con medie di permanenza dentro al terminal di tre ore che comportano perdite economiche per le imprese del territorio e gravi rischi per la sicurezza degli autisti sui tempi di guida. Preoccupazioni sono state espresse dalle aziende per la direttiva Delrio sulle autorizzazioni alla circolazione dei veicoli eccezionali e dei trasporti in condizioni di eccezionalità. La circolare che prevede la realizzazione del catasto delle strade, la necessità di istruttoria preventiva sulle richieste di autorizzazione, prescrizioni e/o accorgimenti tecnici da imporre nell’autorizzazione alle ditte, comporterà restrizioni e nuovi adempimenti da parte degli enti proprietari e gestori di strade. Infine si è parlato dei corsi per l’uso del cronotachigrafo digitale. Una recente circolare della Direzione centrale della Polizia Stradale infatti stabilisce i casi in cui non è sanzionabile l’impresa di autotrasporto per le infrazioni commesse dai propri conducenti rispetto alla normativa sui tempi di guida e risposo. La frequenza a tali corsi infatti permette all’impresa che li eroga di non ricevere una sanzione nel caso in cui un suo autista violi la normativa sui tempi di guida e di riposo.

Per ulteriori informazioni sulla normativa di settore, sui corsi di formazione per ottenere la capacità professionale, per entrare a far parte del sindacato è possibile contattare Confartigianato Trasporti, Via Fontevivo, 19 – 19125 La Spezia, Tel. 0187.286652-11.

Advertisements
Annunci
Annunci