Spezia, le palle… girano! Una sconfitta che brucia… e tanto.

TERNI- Questa volta è una sconfitta che brucia, eccome… chissà mister Gallo e i suoi ragazzi come l’avranno presa al rientro negli spogliatoi di Terni…
Attacco che si sblocca in trasferta con due reti ma non basta, ancora una volta. Peccato perché lo Spezia in meno di venti minuti si era portato avanti di due reti e poi è successo il patatrac. Il match è cambiato sul palo di Marilungo, che poteva portare il tris in casa aquilotta e invece cinque minuti dopo le “fere” hanno impattato il match per sistemarlo nella ripresa. Esordio a difesa dei pali per il giovane Saloni per la doppia assenza dei due portieri infortunati Di Gennaro e Bassi. Adesso serve compattarsi senza fare troppi drammi: il campionato è lunghissimo, certo questa sconfitta deve servire a fare autocritica dentro lo spogliatoio aquilotto.

La tifoseria sia unita come sempre per cercare di aiutare i ragazzi in campo: del resto è in questi momenti, quelli del bisogno, che si vede chi ama davvero la maglia bianca, senza fare troppe inutili polemiche.

Adesso sabato prossimo arriva l’altra squadra umbra: il Perugia. Non ci saranno Lopez e Terzi per squalifica, ma chiunque andrà in campo dovrà lottare per la nostra città, per la sua maglia bianca.

Come sempre, che si vinca o che si perda, forza Spezia, il resto…. (ci siamo capiti!).

Cristiano Sturlese

Advertisements
Annunci
Annunci