Parrillo scrive a Quber: “Revochiamo la fiducia a ‘Per la nostra città'”

LA SPEZIA- Riceviamo e pubblichiamo.

Carissimo Roberto Quber,

dopo avere avuto tempo per una attenta analisi, ed ammetto che troppo tempo ho fatto passare per approfondire, ma la sordità, politica, la personalizzazione in se di tutta la campagna elettorale i comportamenti di un generale senza esercito che ha raggiunto l’obiettivo grazie anche al nostro impegno cioè di Sinistra dei Valori che ha prontamente rinnegato il giorno dopo il voto , ma anche in campagna elettorale, e per quiete, a liste pronte comprenderai…, e c’era chi faceva da cuscinetto nel frattempo in tutto questo. Oggi facciamo coraggiosamente un passo indietro e quindi revochiamo la nostra fiducia al soggetto politico “Per la Nostra Città “ e da chi esso è rappresentato. Ma noi vecchi abbiamo anche il senso di responsabilità ero, sono e resto convinto che avere appoggiato Pierluigi Peracchini per noi è stata ed è la scelta giusta.
Come peraltro ho già scritto in qualche post, in questa nota RINNOVO le MIE SCUSE PER ESSERE STATO CIECO E SORDO.

Antonio Parrillo

Advertisements
Annunci
Annunci