Gianni Pastorino (Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria): Cannabis Terapeutica, scorte quasi esaurite: lettera a Toti e Viale per chiedere al ministero nuovi approvigionamenti

GENOVA– Quest’oggi il consigliere regionale di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Gianni Pastorino ha scritto al presidente Toti e all’assessore Viale per denunciare la grave situazione in cui versano gli approvvigionamenti di cannabis terapeutica, in via di rapido esaurimento in tutta la regione e in Italia. «Se non si prendono rapide contromisure, tra una settimana oltre 800 malati nella nostra regione resteranno senza preparati terapeutici. Stiamo parlando di 800 famiglie che stanno già soffrendo. Innegabile il disagio: in molti casi si riacutizzeranno dolori fisici difficilmente sopportabili. La situazione va risolta subito, senza mezzi termini –sottolinea Pastorino -. Secondo noi, l’intervento di Toti e Viale è assolutamente necessario: un’iniziativa, eventualmente coordinata con altre regioni, potrebbe portare all’acquisto di un quantitativo sufficiente ad arrivare a fine anno. Nella speranza che nel 2018 lo Stato muova passi decisivi per l’incremento della produzione, come abbiamo evidenziato nella nostra mozione approvata all’unanimità venerdì scorso».

«Mi auguro che arrivi presto la risposta della giunta, che già ha dimostrato sensibilità verso la nostra mozione. Perché l’operazione nei confronti del ministero si rende assolutamente necessaria, data la difficoltà in cui verrebbero a trovarsi moltissimi malati – conclude Pastorino -.  Per noi l’utilizzo terapeutico della cannabis è una battaglia di civiltà: la continueremo oltre questa situazione, per migliorarne la produzione dei derivati in regione e una sempre migliore distribuzione».

Advertisements
Annunci
Annunci