La cantina Prima Terra di Riomaggiore protagonista di Slow Wine a Montecatini Terme.

MONTECATINI TERME– Un bianco di Prima Terra, azienda agricola del Levante Ligure con sede a Riomaggiore e cantina di produzione a Campiglia, sarà premiato nella categoria “grande Vino” nell’ambito di Slow Wine, la rassegna organizzata da Slow Food in programma al Teatro Verdi Montecatini Terme il 14 ottobre.

Si tratta di Harmoge, ricavato da vitigni Bosco, Vermentino e Albarola: un’eccellenza del territorio ottenuta secondo metodi innovativi dal conosciuto vignaiolo Walter De Battè, più volte citato nelle principali guide dei vini d’Italia e accademico dei Georgofili.

Prima Terra, che non fa dei numeri, ma della qualità il tratto distintivo della sua attività, è un’azienda che impronta le sue produzioni sulla salvaguardia del territorio, della tradizione millenaria della vite e dei terrazzamenti delle Cinque Terre: elementi che contribuisce anno dopo anno a mantenere e preservare.

Oltre a Walter De Battè hanno investito sul progetto Prima Terra: Pierfrancesco Donati, imprenditore marittimo che ha deciso di sposare la viticoltura in questo territorio sospeso fra terra e mare tanto meraviglioso quanto ostico, fatta di fatica e perenne lotta contro la sua difficile orografia; Riccardo Canesi, geografo e studioso che per anni è stato impegnato in prima persona nella salvaguardia dell’ambiente e ha ricoperto importanti incarichi istituzionali a livello nazionale; Eugenio Bordoni e Catherina Unger, titolari del tour operator Arbaspàa di Manarola, che hanno deciso di utilizzare parte dei proventi della loro attività di incoming per questa cantina, perfetta sintesi del loro amore per il vino e la terra in cui vivono e lavorano.

Il premio assegnato ad Harmoge, che i visitatori di Slow Wine potranno assaggiare nel corso di una degustazione e nell’evento Cento Cene, rappresenta un importante passaggio per i soci di Prima Terra, che dichiarano: “È una grande soddisfazione per noi sia vedere riconosciuta la continua attenzione che poniamo sulla qualità del prodotto, sia il fatto che il territorio delle Cinque Terre sia finalmente identificato anche come zona di produzione di eccellenza”.

Nell’occasione, anche il rosso Cericò, ottenuto da Granaccia e Syrah, sarà proposto al pubblico e agli addetti ai lavori presenti alla kermesse, dopo la manifestazione di interesse degli organizzatori, che ne hanno riconosciuto l’alta qualità.

Prima Terra, grazie al premio assegnato ad Hermoge, avrà la possibilità di prender parte allo Slow Wine World Tour negli Stati Uniti, che toccherà nel mese di gennaio San Francisco, Seattle, Houston e New York (nella sede di Eataly) e a Monaco di Baviera a febbraio. Altre tappe in giro per il mondo sono fissate ad ottobre e novembre: Copenaghen, Tokyo e Singapore.

www.primaterra.it/harmoge

Questo slideshow richiede JavaScript.

Advertisements
Annunci
Annunci