Suonare@Folkest2018 – sono aperte le iscrizioni fino al 31 ottobre

Siamo all’inizio dell’autunno e, come ogni anno da quindici anni, a Folkest è tempo di selezioni. Il concorso Suonare@Folkest2018 – Premio Alberto Cesa quest’anno cresce ancora, consolidando la propria formula, grazie anche alla disponibilità di importanti media nazionali, che appoggeranno le votazioni nella seconda fase.L’obiettivo del concorso non è la semplice competizione fra artisti quanto piuttosto poter valutare al meglio quanto gli artisti candidati siano in grado di ben figurare nel programma di Folkest. “Suonare a Folkest-Premio Alberto Cesa” vuole essere dunque una vetrina nel corso della quale poter assistere a spettacoli musicali dal vivo in base ai quali valutare meglio il percorso artistico e l’operato dei gruppi concorrenti, offrendo al contempo occasioni di promozione per tutti i partecipanti.

Dopo la prima selezione dei materiali giunti alla segreteria del premio, curata da folkbulletin.com, tre gruppi per ogni serata saranno chiamati a esibirsi dal vivo davanti a una giuria di musicisti, tecnici e giornalisti. Al termine della votazione sarà attribuito un primo e un secondo posto in classifica tra i vincitori di ciascuna serata. Entrambi acquisiranno il diritto a esibirsi nel corso del festival Folkest 2018, in una collocazione che sarà insindacabilmente decisa dalla direzione artistica del festival stesso. Le selezioni dal vivo di questa seconda fase si terranno ad Arezzo, Coreno AusonioLoano, Caraglio, Palermo, Caserta, Spilimbergo e Verona.

Il gruppo o l’artista primo classificato di ciascuna serata parteciperà a una votazione che avrà luogo attraverso una pagina Facebook dedicata, canali radiofonici, i siti folkbulletin.com e folkest.com.

I primi tre classificati di questa votzione acquisiranno il diritto a partecipare a una serata finale (che si terrà nel mese di luglio, nel corso delle serate finali del festival a Spilimbergo) per decretare il vincitore assoluto del concorso Suonare@Folkest 2018. Le giurie delle varie serate segnaleranno inoltre gli artisti che, a loro insindacabile giudizio, saranno in lizza per l’assegnazione del Premio Cesa 2018, per una nuova composizione in stile tradizionale.

A tutti i gruppi partecipanti viene chiesto di attenersi a repertori musicali appartenenti a tutti i generi che per convenzione possano appartenere all’ambito folk, folk-rock,etnico, etno-jazz, new acoustic, minimalista, chitarristico, canzone d’autore, cantastorie, artista di strada (con prevalente attività musicale). Non costituirà elemento di particolare merito l’utilizzo di uno o più strumenti etnici in un insieme di altro genere musicale né di particolare pregiudizio l’utilizzo di apparecchiature elettroniche all’interno di sonorità acustiche: sarà piuttosto ritenuto favorevolmente discriminante, per l’ammissione alla fase successiva delle eliminatorie, essere esecutori di un insieme sonoro, che si caratterizzi con immediatezza per il proprio legame con una o più radici culturali di qualsiasi parte del mondo.

Il concorso è aperto ad artisti italiani e gruppi musicali al cui interno sia presente almeno un componente di cittadinanza italiana. Possono partecipare gruppi o artisti che abbiano o non abbiano all’attivo album, anche con distribuzione nazionale commerciale, e che siano o non siano titolari di contratto discografico.

L’intero bando di concorso può essere scaricato al seguente link:

http://www.folkest.com/suonarefolkest/

Advertisements
Annunci
Annunci