Puliamo il mondo a Lerici: il resoconto

LERICI– Mattinata all’insegna del senso civico e del rispetto per l’ambiente. Domenica 24 settembre un discreto numero di persone si è ritrovato alla Rotonda Vassallo per “Puliamo il mondo“, manifestazione promossa da Legambiente che ha raggiunto la venticinquesima edizione.

Ringrazio, a nome di tutta l’Amministrazione, i cittadini che hanno aderito all’iniziativa. Un ringraziamento e un plauso va ai tre giovanissimi Matteo, Lucy e Giada che hanno dato dimostrazione di essere piccoli grandi cittadini. Un grazie anche a Giovanni Cortelezzi e Tiziana Cina, del circolo di Legambiente di Lerici, con i quali abbiamo sviluppato l’organizzazione della mattinata, alla  Pubblica Assistenza, sempre disponibile a supportare le manifestazioni del territorio, e all’operatore di Acam Maurizio Marchini che, oltre a occuparsi del trasporto del materiale all’impianto, ha contribuito alla raccolta“.

Le zone battute sono state: la scogliera dallo Shelley a Calata Mazzini, il lungomare della Venere Azzurra, il parcheggio della Vallata e via San Giuseppe. Sono stati raccolti rifiuti di ogni genere: ombrelloni, costumi, contenitori d’olio motore, bottiglie di vetro e tanta, tantissima plastica. “Credo che iniziative come questa ci aiutino a comprendere quanto l’uomo sia impattante sul territorio. Ambiamo riempito un mezzo da 3,5 metri cubi di sacchi spazzatura contenente rifiuti raccolti nelle aiuole e nella scogliera. Sono convinta che l’unione di azioni educative-formative con azioni di controllo siano la carta vincente per raggiungere gli obiettivi di civicità che, ai giorni nostri, non possono prescindere dalla tutela e salvaguardia dell’ambiente. Obiettivi prioritari anche per l’istituzione scolastica che auspico venga maggiormente coinvolta in manifestazioni di carattere ambientale. È attraverso la scuola, luogo di educazione per eccellenza, che le giovani generazioni possono prendere consapevolezza dell’importanza di tali tematiche. Ognuno di noi è protagonista di questo percorso, dobbiamo solo scegliere che tipo di contributo vogliamo dare per rendere il territorio in cui viviamo un luogo accogliete e decoroso.”

Advertisements
Annunci
Annunci