Mangia Trekking: la Palmaria vince il meteo

PORTO VENERE– Una iniziativa che,  nonostante fossero state previste condizioni di pioggia e temporali, ha richiamato tanti amanti dell’alpinismo lento sull’isola Palmaria. L’abnegazione dell’associazione Mangia Trekking è stata premiata, dalla numerosa presenza, trai cui una rappresentanza dell’ associazione escursionistica di Piacenza, che si riconduce al CSI ( Centro Sportivo Italiano ), l’Ente riconosciuto dalla Conferenza Episcopale e dal Coni, che ha un’adesione di circa 700.000 associati in tutta  Italia. Ad allietare l’evento, ha contribuito anche  Zeus, secondo la mitologia,  dio dei fenomeni atmosferici, colui che rischiarava il cielo, lo copriva di nubi, inviava sulla terra pioggia e neve e scagliando i fulmini e facendo rombare il tuono. Infatti  grazie anche al progressivo rasserenarsi del cielo tutti i presenti hanno potuto godere di una giornata sportivo-culturale piacevole e gioiosa. Il cammino lungo i sentieri del periplo dell’isola, gli innumerevoli e diversi panorami mozzafiato, le soste culturali per conoscere, la Torre Umberto I, il Forte Cavour, la Batteria Semaforo, la descrizione costruttiva e di funzionamento del faro dell’isola del Tino, la storia del lavoro di estrazione e lizzatura nelle cave di marmo nero e portoro, la morfologia del territorio e le grotte dell’isola, sono stati gli argomenti affrontati sul campo dagli informatori culturali dell’associazione ( Professor Paolo Citterio, Dott. Marco Cuttica, Dott.ssa Adriana Agnese), hanno riscontrato notevole successo. A completare la deliziosa ed interessante giornata, il pranzo al sacco consumato tutti insieme in bella compagnia, ed una sempre amabile sosta alla baia del Pozzale.  Possono quindi esser ben soddisfatti  i patrocinatori dell’evento, il Parco Regionale Naturale di Porto Venere, ed il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano.

Così l’associazione Mangia Trekking  mentre lancia l’idea di arricchire l’evento del prossimo anno con una degustazione di prodotti tipici dei due territori del mare e della montagna (es. acciughe e Parmigiano Reggiano docg ) ringrazia gli Enti, gli Associati, e tutti coloro che hanno contribuito fattivamente al risultato dell’avvincente manifestazione sulla più bella  isola del Mar Ligure,  tra i luoghi italiani più frequentati dal turismo-escursionistico. Invita  tutti gli amanti della natura, a venire in questa bellissima realtà, annoverata tra i patrimoni dell’umanità.

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci