Il MoVimento 5 Stelle esprime la sua preoccupazione per la Scalinata Cernaia

LA SPEZIA- La scalinata Cernaia sembra non avere pace: molti cittadini hanno segnalato alle consigliere comunali del M5S La Spezia Jessica De Muro e Donatella Del Turco il loro timore per la sorte delle piante che si trovano sulla scalinata Cernaia, da sempre considerata talmente bella da essere fotografata da tutti i turisti. Il M5S La Spezia, attraverso le due portavoce, leggendo quanto apparso sulla pagina locale del “Secolo XIX”, esprime la sua preoccupazione circa la sorte degli unici due alberi (di cui uno centenario) sopravvissuti allo scempio compiuto il maggio scorso dalla precedente Amministrazione.

Secondo il quotidiano, infatti,  la giunta Peracchini avrebbe deciso di continuare nel progetto originario, sebbene nelle linee programmatiche del Sindaco si legga che “una città orgogliosa dei propri monumenti, delle piazze, delle scalinate così tipicamente rappresentative del territorio ligure, delle sue architetture, siano esse in stile liberty o contemporanee, deve restituire loro la dignità estetica che meritano affinché cittadini e turisti possano godere della loro bellezza” e che “Il Comune, pertanto, deve essere un’organizzazione capace di ascoltare, conoscere, rispondere ai bisogni della città”.

A quanto risulta, invece, non sarebbero stati ascoltati né il Comitato della Cernaia né i residenti, ma si starebbe per procedere come fece la precedente giunta.

De Muro e Del Turco hanno pertanto fatto proprie le istanze e le preoccupazioni della città, presentando una richiesta question time con risposta immediata, nella quale chiedono se i timori dei cittadini e le notizie di stampa corrispondano ad una situazione reale e quali siano i lavori eventualmente in programma per la scalinata Cernaia.

Advertisements
Annunci
Annunci