Quartieri del Levante: “Prioritario salvaguardare il nostro mare dall’inquinamento”

LA SPEZIA- Il turismo che tira da qualche tempo nel nostro territorio sta diventando la più grande risorsa per l’occupazione che dobbiamo consolidare e potenziare organizzando la sua continuità per il futuro. Infatti nulla è garantito se non si riescono a mettere in campo progetti migliorativi ma, soprattutto, se non si salvaguarda l’ambiente in modo da offrire ai nostri ipotetici, per ora, ospiti un mare più pulito, un’aria meno inquinata e una città dove non vi sia inquinamento acustico. Ed ecco che diventa importante stabilire come investire le risorse economiche,che spesso non abbondano,ed intervenire a sostegno del turismo  senza creare, ovviamente, contrapposizioni tra sviluppo-occupazione e ambiente così come tra settore industriale e  turistico e per quest’ultimo  il nostro territorio è dotato per vocazione, disponendo di ricchezze naturali di terra e di mare che lo ha fatto definire da poeti famosi “Golfo dei Poeti”.

Ecco perché continuiamo ad insistere affinché sia evitato il sovradimensionamento del solo Porto containers,che riteniamo importante ma che,se non equilibrato,entrerebbe certo in conflitto col turismo ed anche con la stessa crocieristica che ne fa parte.

Meglio un progetto flessibile,uno sviluppo diversificato che sappia cogliere i veloci cambiamenti del mercato  e risponda alle esigenze dell’occupazione e del lavoro riuscendo a farli convivere con la qualità della vita.

In riferimento a questi temi,ed in particolare per ciò che riguarda le 5 terre ed i suoi valori naturali,cogliamo favorevolmente le priorità di intervento indicate dal Presidente del parco delle 5 terre, Vittorio Alessandro e aggiungiamo che i sindaci del Parco delle 5 terre e la Regione Liguria devono fare in modo che siano installati i necessari impianti di depurazione per fare in modo che le fognature non scarichino più in mare a protezione dall’inquinamento marino cosa a cui sino ad oggi è stata prestata veramente poca attenzione.

Franco Arbasetti (VAS Onlus) e Rita Casagrande (Quartieri del Levante)

Advertisements
Annunci
Annunci