Storia Religione e Territorio – Significativo consenso all’evento “Sulle Antiche Vie Religiose” di Riccò del Golfo in Val di Vara

Bella affermazione dell’evento “ Sulle Antiche Vie Religiose” ideato alcuni anni or sono dall’associazione Mangia Trekking, nel Comune di Riccò del Golfo.  Ancora una volta si è avuta la conferma che l’alpinismo lento sa essere quella formula turistico sportiva e culturale che ben riesce a far conoscere e valorizzare i territori e le loro realtà. Che riesce a sviluppare sempre nuove collaborazioni. Si è trattato di un significativo e molto partecipato cammino per tutti, iniziato la mattina, lungo i sentieri, ed attraverso gli antichi borghi, insieme all’informatore culturale Gian Luca Costa, il quale ha illustrato, nei luoghi sacri le opere custodite, la storia e le leggende, in particolare quelle legate al borgo vecchio di Riccò, ed ai paesini di  Ponzò, Camedone, Bovecchio, e del Santuario di San Gottardo. Una sosta per un piccolo rinfresco offerto dalla comunità di Camedone, ed un’altra a Bovecchio per la distribuzione di un libro donato dall’Amministrazione Comunale. Poi, con Michele Colombo, Alfredo Testini, Chiara Piaggio e Anna Silvia Costa, a condurre gli escursionisti, e Pierangelo Cozzani a coordinare a distanza, la visita al territorio, attraverso il borgo di Falabiana, è andata a concludersi nel primo pomeriggio a Valdipino. Dove la Confraternita locale di San Michele e dell’Annunziata nella piazza del paese, aveva organizzato un bel pranzo per tutti a base di prodotti tipici locali. Consumato in un clima di assoluta amicizia e serenità. L’associazione Mangia Trekking, nel dare appuntamento sul territorio con sempre nuove iniziative, ritiene doveroso ringraziare, il Vescovo della Diocesi di La Spezia Sarzana e Brugnato, Luigi Ernesto Palletti, per la preziosa attenzione all’evento, lo straordinario supporto offerto dai mezzi d’informazione, e naturalmente, sia le aziende nazionali (Aku Camp e Vibram), che sostengono e promuovono Mangia Trekking, sia il Comune di Riccò del Golfo, il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano ed il Parco Regionale di Montemarcello Magra Vara, che hanno patrocinato l’evento e partecipano sempre a realizzare eventi che contribuiscono ad avvicinare i territori del mare con quelli dell’entroterra.

 

Advertisements
Annunci
Annunci