Festival dei Borghi più belli d’Italia, Lerici protagonista

LERICI – Lerici protagonista del Festival nazionale dei Borghi più belli d’Italia Chiare, fresche et dolci acque.
La manifestazione, vetrina dei centri di riconosciuto spiccato interesse storico e artistico, si è svolta a Monte Isola e Lovere,sul lago d’Iseo, dall’8 al 10 settembre. Una buona politica dell’accoglienza: è il concetto che sta alla base della filosofia di tutti i borghi appartenenti all’associazione e di cui l’evento si è fatto portavoce.

Siamo orgogliosi di aver partecipato all’iniziativa, grazie alla quale promuovere e far conoscere Lerici e tutto il suo territorio – commenta Luisa Nardone, assessore al Turismo -. Grande l’affluenza registrata allo stand dedicato, sintomo del grande interesse nei confronti della nostra area e delle risorse artistiche e paesaggistiche che essa offre“.

Eventi, convegni, momenti di intrattenimento e musicali, volti a far conoscere i borghi selezionati, riconosciuti come i più affascinanti e suggestivi d’Italia. All’interno degli spazi dedicati a ciascuna località, un personale qualificato ha illustrato ai visitatori le caratteristiche e bellezze offerte dalla propria zona, distribuendo materiale informativo. Nello specifico nello spazio dedicato a Lerici, unica rappresentante della regione Liguria insieme a Moneglia, sono state messe a disposizione brochures informative attraverso cui presentare le risorse e le attività di cui è possibile godere. Sono state inoltre distribuite le complete mappe del territorio, da Muggiano a Montemarcello, che illustrano i borghi, i punti panoramici, le spiagge e tutto l’entroterra con la sua vasta rete sentieristica. Tratti che si affacciano sul mare, che si inerpicano sulle alture lericine, che scendono fino agli arenili: un intreccio che conduce alla scoperta degli angoli più nascosti e suggestivi. Il nuovo materiale informativo segue la filosofia proposta dal brand Lerici Coast, che propone le numerose attrattive del territorio, da quelle sportive a quelle culturali, da quelle storiche a quelle paesaggistiche, dando loro una nuova immagine e interpretazione. Le nuove mappe sono state realizzate in concerto con gli albergatori e le attività ricettive presenti nell’area, recependo i loro suggerimenti e richieste: una cartina unica che abbraccia tutta la costa e ne valorizza, allo stesso tempo, l’entroterra.

Tra le intenzioni dell’Amministrazione c’è la volontà di promuovere e far conoscere maggiormente l’ampia rete sentieristica di cui gode la nostra zona – commenta Luisa Nardone, assessore al Turismo -. Una risorsa preziosa e importante da valorizzare e grazie alla quale intraprendere un percorso di destagionalizzazione del flusso turistico che interessa la nostra zona“.

Advertisements
Annunci
Annunci