Sarti (Legambiente): Osservazioni al Piano Urbanistico Comunale della Spezia

La Spezia – Riceviamo pubblichiamo la lettera di Stefano Sarti per Legambiente al sindaco della Spezia.
In relazione al dibattito realizzatosi a valle della proroga della scadenza delle osservazioni al PUC, pur confermando del tutto le osservazioni già inviate in data 18/07/2017, si precisa quanto segue, anche al fine di rafforzare alcuni concetti chiave. In particolare ci riferiamo alla Tutela della fascia collinare:  la misura di inedificabilità contenuta nel “nuovo PUC” va mantenuta salvaguardando lo spirito della norma che deriva da una attenta analisi, la quale dimostra l’inefficacia delle nuove costruzioni ai fini del presidio agricolo; il modello proposto dal “vecchio PUC” ha quindi fallito e sarebbe deleterio perseverare nell’errore; il presidio agricolo va perseguito attraverso opportune politiche di valorizzazione e di incentivazione che non passino attraverso l’ulteriore consumo di suolo  il Piano deve prevedere il recupero delle terre incolte e la manutenzione di quelle coltivate in collina in modo che gli eventuali ampliamenti degli edifici esistenti siano sempre accompagnati da obblighi di coltivazione  siamo contrari a qualsiasi modifica che sia tesa ad aggirare lo spirito di tutela espresso dal “nuovo PUC”: anche nel caso di eventuali modifiche inerenti l’applicazione del Piano Casa, deve essere evitato che si possano trasferire quote di edificabilità da una zona all’altra della cinta collinare; infatti ogni area possiede specifici valori che vanno tutelati, mentre una modifica in tal senso rischierebbe di attivare fenomeni di speculazione edilizia nelle aree paesaggisticamente più appetibili  va mantenuta la linea verde di tutela, anche e soprattutto nel senso specifico di evitare aree di espansione in zona collinare; gli studi propedeutici al PUC dimostrano come la città si sia già fin troppo espansa sui versanti, con problemi sia di natura urbanistica che idrogeologica, mentre al contempo è aumentato il patrimonio edilizio sfitto in città.
Per LEGAMBIENTE Stefano Sarti
Advertisements
Annunci
Annunci