Palmaria: la Cabina di regia convoca l’assemblea pubblica per il processo partecipativo

Si svolgerà lunedì 11 settembre a Porto Venere, dalle 18, un’assemblea pubblica per presentare alla cittadinanza le tappe del percorso parallelo e complementare al progetto di valorizzazione dell’Isola Palmaria, intrapreso dalla Giunta Toti e dal Comune. La parola chiave è ‘tutela attiva’. Questi i termini utili per descrivere il processo che ci si appresta a percorrere. Concetto molto caro all’Architetto Andreas Kipar, Advisor tecnico che dovrà dare fisionomia alle strategie di sviluppo dell’Isola. L’obbiettivo del percorso che inizia con l’assemblea pubblica è quello di raccogliere  tutti i punti di vista, le idee, le esigenze e i bisogni che vengono da  un processo partecipativo iniziato dal basso, già da tempo. Lo strumento  è quello di offrire un supporto organizzativo, logistico e di ascolto a  tutta la comunità in modo da favorire la più ampia partecipazione. Durante l’assemblea si entrerà nel dettaglio del percorso, evidenziando le attività pubbliche a cui parteciperà l’Architetto Kipar e gli  Amministratori. Verrà presentata, inoltre, una piattaforma partecipativa che sarà a disposizione della comunità e che funzionerà come centro di  documentazione, sia di quanto è stato prodotto finora dal basso, sia  delle prossime tappe. La piattaforma sarà un ulteriore strumento rispetto al sito  istituzionale, a disposizione di tutti. La prima documentazione utile al lavoro di comunità, che si intende  svolgere, è la bozza di approfondimento conoscitivo ‘Fase 1’ depositata dall’Architetto Kipar e pubblicata dalla Regione (http://www.regione.liguria.it/regione-liguria/ente/presidente-giunta/palmaria/avanzamento-lavori/fase-1-approfondimento-conoscitivo.html) Questa documentazione, con il contributo degli interlocutori del  territorio, verrà integrata per essere poi validata dalla Cabina di regia.

Advertisements
Annunci
Annunci