“Suoni dal Golfo” a Lerici dal 25 agosto all’8 settembre

LERICI- Il Direttore d’orchestra italiano Gianluca Marcianò lancia un nuovo festival di musica e poesia, “Suoni dal Golfo”, nella sua città natale di Lerici, con un programma ispirato al mare e ai poeti che sono stati legati a questa costa.

Dal 25 agosto all’8 settembre, Suoni dal Golfo offre una residenza estiva per la nuova Orchestra Excellence, che sarà più che un’accademia di formazione per i giovani musicisti di tutto il mondo. Dopo due settimane, con più di dieci concerti, con solisti di classe mondiale, “Suoni dal Golfo” si chiuderà con Marcianò che dirigerà Orchestra Excellence da una piattaforma galleggiante sul mare, nella Baia Venere Azzurra, con il pubblico posizionato in spiaggia e sulle barche vicine.
Il festival vedrà esibirsi solisti di fama internazionale, tra cui la cantante lirica Melinda Hughes, la violoncellista Miriam Prandi, la clarinettista Lone Madsen, i cantanti Cristina Ferri e Damiano Salerno ed i pianisti Vitali Pisarenko (primo premio al Concorso Internazionale di Liszt a Utrecht), Gloria Campaner, Oliver Poole e Polina Osetinskaya.
Il Festival collabora con YCAT (Young Classical Artists Trust) per lanciare la fagottista Amy Harman e l’oboista Olivier Stankiewicz ed ha nominato Dani Howard come compositore in residence.

Harold in Italy” di Berlioz (viola solista Maxim A. Novikov) basato su “Il pellegrinaggio del giovane Aroldo” di Byron costituirà il pezzo centrale del festival accanto all’ Overture “Le Ebridi” e “Calma di Mare e Viaggio Felice” di Mendelssohn, e Sheherazade di Rimsky Korsakov. La fotografa e poetessa Alessandra Vinotto leggerà dei passi, dal suo nuovo libro di poesia “Per Mare”.
Oltre ai concerti, Gianluca Marcianò ha programmato una serie di dibattiti in collaborazione con l’ICDO (International Cultural Diversity Organization) sulla musica, la diplomazia e la pace.
Come spiega Marcianò: “Il mio lavoro, come direttore d’orchestra, mi ha portato in tutto il mondo in molte ex zone di conflitto, nei Balcani e nel Caucaso. Ho sempre desiderato di tornare a Lerici e dare qualcosa alla mia città natale. Quale modo migliore dell’offrire ai giovani talenti un paradiso nel quale arricchirsi ed ispirarsi grazie alla bellezza naturale del Golfo dei Poeti. Questi concerti forniranno da “coreografia” per le discussioni sul ruolo della musica come simbolo di speranza per le nuove generazioni, soprattutto in tempi di conflitto e di diplomazia“.

L’idea di questo Festival nasce in tempi lontani, pensando a un’iniziativa che potesse arricchire Lerici e il suo territorio unico al mondo – aggiunge Luisa Nardone, assessore al Turismo -. E’ stato necessario un lungo percorso di preparazione per dare vita a questo progetto faraonico e un rilevante sforzo logistico nell’organizzare i prestigiosi appuntamenti in programma in location d’eccezione. E’ stato un privilegio collaborare con il maestro Marcianò, un grande professionista, apprezzato a livello mondiale, mosso dal desiderio di donare qualcosa alla sua città natale, creando qualcosa di davvero importante. Sarà un grande spettacolo, capace di far tornare Lerici quel luogo che ispirò i poeti di una volta”.

Suoni dal Golfo aprirà il 25 agosto a Villa Marigola, con l’inconfondibile bandoneon di Mario Stefano Pietrodarchi in un programma con musiche di Piazzolla, Di Marino, e Strauss. Il gala di apertura include anche un lavoro del compositore inglese Dani Howard, di un trio per clarinetto, violino e pianoforte che sarà eseguito da Lone Madsen, Alissa Margulis e Oliver Poole. Watanabe Homma, William Relton, Paolo Petrocelli, Andrejs Zagars, Manuela Dviri

PROGRAMMA 2017

25 agosto – Villa Marigola

Mario Stefano Pietrodarchi (bandoneon) Alexander Buzlov (violoncello) Alissa Margulis (violino) Lone Madsen (clarinetto) Oliver Poole (pianoforte), The Sicilus String Quintett
Cond. Gianluca Marcianò

Musica di Di Marino, Howard, Piazzolla, Piovani, Poole, Strauss / Poole

Performance del Soprano Melinda Hughes
Kurt Weill “ Youkali ” September Songs
Francesco Cilea “Io son l’umile ancella” from Adriana lecouvreur
Hughes & Limb Je veux Diva

26 agosto – Chiesa di S. Francesco – Lerici

Marcelo Bratke

J. S. Bach Partita n. 1 in B flat major

C. Debusssy Reverie, Clair de Lune

H. Villa – Lobos As Três Marias, Bachianas Brasileiras n.4

27 agosto – Chiesa S. Francesco – Lerici

Gloria Campaner (pianoforte), Vitaliy Pisarenko (pianoforte), Orchestra Excellence cond. Gianluca Marcianò

Schumann Concerto per pianoforte e orchestra op 54 (Campaner)

Beethoven Piano Concerto n. 3 op. 37 (Pisarenko)

28 agosto – Castello di Lerici – Sala conferenze

Serata di poesia con Alessandra Vinotto con la partecipazione di Angela Zapolla (violino, viola)
Presentazione del libro “Per Mare

29 agosto – Villa Marigola

Recital “Tempo”

Maxim Novikov (viola) Polina Osetinskaya (pianoforte)

Georgs Pelecis – Sera. Mattina. Giorno. (Prima mondiale per i 70 anni del compositore)
Pavel Karmanov – Foglie d’autunno
L. Desyatnikov “Theatre Echoes” per pianoforte solo
Aivar Kalejs – Il Vecchio Orologio del nonno, Il flusso di tempo non si ferma mai
Roberto Di Marino Chronos
Arshia Samsaminia nell’Eternità

Prima del concerto ci sarà un incontro con i compositori

30 agosto – Villa Marigola

Solisti YCAT – Olivier Stankiewicz, oboe Amy Harman, fagotto
Orchestra da Camera di Orchestra Excellence
Dir. Gianluca Marcianò e Pablo Urbina

    Mozart Concerto per Oboe e Orchestra K. 314
Mozart Concerto per Fagotto e orchestra K. 191
Dani Howard Nuovo lavoro commissionato dal Festival (prima mondiale)
Beethoven Sinfonia N. 1 op. 21

Prima del concerto ci sarà un incontro con Alasdair Tait di YCAT che dialogherà con i ragazzi di Orchestra Excellence su come prepararsi per una carriera nel mondo della musica.

31 agosto – Rotonda Vassallo – Lerici

Solisti selezionati da Orchestra Excellence
Orchestra da Camera di Orchestra Excellence dir. Gianluca Marcianò

A Vivaldi La Tempesta di Mare, concert per violino e orchestra op. 8 N. 5
R. Wagner Siegfried Idyll WWV 103
J. Haydn Concerto per tromba e orchestra Hob. VVe
G.F. Handel Musica sull’Acqua Suite n. 1 HWV 348

2 settembre – Villa Marigola

Lone Madsen, clarinetto
Katya Tsukanova, violino
Solisti selezionati da Orchestra Excellence
Orchestra da Camera di Orchestra Excellence dir. Gianluca Marcianò

A.Vivaldi Concerto per 4 violini e orchestra RV 580
W.A. Mozart Concert per violino e Orchestra n. 3 K 216
S. Koussevitsky Concerto per Contrabbasso e Orchestra op. 3
W.A.Mozart Concerto per Clarinetto e Orchestra K622

3 settembre – Oratorio e Selaa – Tellaro

Ensemble di Fiati di Orchestra Excellence

Programma da definire (i musicisti sceglieranno loro stessi il programma quando si incontreranno)

5 settembre – Chiesa San Francesco Lerici

 Maxim Novikov (viola), Damiano Salerno (baritono), Cristina Ferri (soprano)

Orchestra Excellence

Cond Gianluca Marcianò

H. Berlioz Harold en Italie
G. Verdi Selezione di Overtures, Arie e Duetti da Nabucco, Aida, Il Trovatore, Otello

6 settembre – Parco Shelley San Terenzo

Ensemble di Ottoni e Percussioni di Orchestra Excellence

Programma da definire (i musicisti sceglieranno loro stessi il programma quando si incontreranno)

8 settembre – piattaforma sul mare – Venere Azzurra

Orchestra Excellence

Cond Gianluca Marcianò

Mendelssohn Ouverture “Le Ebridi” op. 26
Mendelssohn Calma di Mare e viaggio felice op. 27
Rimsky Korsakov Sheherazade op. 35

GIANLUCA MARCIANO
Gianluca Marcianò è un direttore di grande agilità e astuzia con un particolare interesse per portare il repertorio operistico italiano nei più svariati angoli del mondo. È il Direttore Artistico del Festival di Al Bustan a Beirut ed è stato recentemente nominato Direttore Musicale del Teatro dell’Opera Nazional a Novi Sad, in Serbia. È sempre più richiesto come direttore d’opera e ha forti legami con i teatri d’opera di Oviedo, Vilnkus, Minsk, Yerevan, e nel Regno Unito, English National Opera, Longborough Opera Festival e Grange Park Opera dove ha appena diretto una nuova produzione di Tosca per l’inaugurazione del nuovo teatro di Horsley.

MAXIM NOVIKOV
Maxim Novikov è un attento sostenitore nuove opere da eseguire con il suo strumento, la viola. Ex allievo di Yuri Bashmet lavora attualmente come produttore all’Opera di Stato di Armenia, è ingegnere del suono freelance e forma un duo con arpista Valentina Borisova. Come solista Maxim ha suonato con l’Orchestra Mariinsky, la Sinfonica di Shenzhen e molte altre orchestre nella sua nativa Russia. È desideroso di guidare Orchestra Excellence sul suo cammino.

Advertisements
Annunci
Annunci