Ex Colonie Olivetti, Battistini: “Pucciarelli lancia proposte che non risolvono i problemi”

GENOVA- La pessima politica da contrastare è quella del facile consenso immediato, quella che non risolve il problema ma che semmai lo sposta, lo tampona temporaneamente e comunque ne crea uno nuovo a spese della comunità. 

La Consigliera Pucciarelli, dopo oltre 2 anni di governo regionale e diversi interventi sull’argomento, si accorge solo ora, bontà sua, che c’è un problema sulla ex Colonia Olivetti di Marinella, e cosa propone? Di murare le finestre e gli ingressi!
Premesso che, dal nostro punto di vista, la proposta è semplicemente pessima, lo storico immobile di proprietà della Regione, attraverso ARTE, versa ormai da decenni in condizioni di degrado, ed è effettivamente diventato un bivacco illegale per persone senza dimora e, visto lo stato di abbandono, un luogo di ritrovo e scambio per prostitute e spacciatori.

La situazione è dunque assolutamente da sanare, ma non di certo deturpando un immobile, peraltro vincolato esternamente, ricorrendo a mattoni e cemento.

Sulla ex Colonia Olivetti esistono progetti interessanti di utilizzo turistico/formativo elaborati dall’università di Genova e che lo stesso Presidente Toti dovrebbe conoscere.

Si deve, dunque, attivare un percorso di finanziamento e rilancio che miri ad attrarre investitori e che oltre a riguardare l’immobile in questione punti a valorizzare e recuperare tutta Marinella.

È necessario togliere le condizioni di degrado e criminalità da tutta l’area e non lo si può fare tappando finestre e porte perché sarebbe come se si ammettesse la sconfitta e si alzassero le mani al cielo in segno di resa.

Una sconfitta, quella di Pucciarelli, che fa il paio con la proposta di chiudere i sentieri del Parco delle 5 Terre in seguito ad un tentativo di stupro dove pare appunto che, per la Consigliera, sia diventato primario penalizzare l’intera comunità invece che battersi perché i delinquenti vengano perseguiti e puniti.

Riporteremo il caso in Regione visto che ad una interrogazione che feci sulla ex Colonia Olivetti la Giunta regionale rispose di aver attivato un servizio di vigilanza.

Che fine ha fatto quel servizio?

Quanto è costato?

Quali risultati ha prodotto?

In conclusione: sulla criminalità e le attività illecite si coinvolgano le forze dell’ordine e si mettano in campo interventi strutturali senza ricorrere ai classici “tapulli” che durano dalla sera alla mattina, non risolvono nulla e, soprattutto, non entrano mai nel merito del problema.

Francesco Battistini

Consigliere Regionale

Gruppo Rete a Sinistra/liberaMENTE Liguria

Advertisements
Annunci
Annunci