Comitato Piazza Verdi: “L’evento clou dell’estate spezzina in una Piazza non collaudata: è sicuro?”

LA SPEZIA- Molti membri del Comitato Piazza Verdi hanno votato, alle ultime elezioni amministrative, per Pierluigi Peracchini, sperando in una discontinuità rispetto alla precedente Giunta, che era stata fortemente avversata su più fronti, in particolare riguardo alla nuova Piazza Verdi, inaugurata in pompa magna il 30 dicembre scorso. A oggi, 9 agosto, la Piazza presenta ancora transenne e non ci risulta essere stata collaudata: in pratica è ancora un cantiere. Qualche giorno fa uno specchio si è staccato da uno dei portali ed è stata una fortuna che in quel momento non vi transitasse sotto qualcuno. Dopo quell’episodio i portali sono stati “messi in sicurezza”, se così si può definire un intervento fatto utilizzando del banale nastro adesivo.

Questa sera in Piazza Verdi si terrà l’evento clou dell’estate spezzina, il dj-set di Bob Sinclair che richiamerà migliaia di persone. MIGLIAIA! In una Piazza che ripetiamo non risulta ancora collaudata con vasche che perdono acqua (con rischio di scivolare), portali che perdono i pezzi e pavimentazione in più punti a rischio cadute.. Tuttavia abbiamo letto che la piazza può accogliere fino a 5000 persone senza rischi. Ovviamente questo dato sarà stata fornito da Comune e/o organizzatori, dopo accurati sopralluoghi… così almeno ci auguriamo.

Insomma… Piazza Verdi, secondo queste dichiarazioni, parrebbe più sicura e idonea a questo tipo di manifestazioni che una maxidiscoteca romagnola !!!

Ci si dimentica, però, che in Piazza Verdi ci sono delle abitazioni. Lo spettacolo di questa sera, con inizio alle 22:30, presumibilmente sforerà oltre la mezzanotte e altrettanto presumibilmente sforerà anche il limite di decibel consentito. Lo sanno o non lo sanno gli organizzatori che domani, giovedì, è un giorno lavorativo e che la gente ha diritto di riposare tranquillamente? Abbiamo inoltre saputo che, a causa della grande folla che si radunerà questa sera in Piazza Verdi, i residenti, per ragioni di sicurezza, verranno accompagnati a casa dagli steward. Se non fosse una cosa più che seria, verrebbe quasi da ridere. Noi riteniamo che quella Piazza non sia sicura, né adatta a essere trasformata in una discoteca e ci chiediamo cosa succederebbe se qualcuno (tra i residenti o anche tra gli spettatori dello spettacolo) dovesse avere bisogno di un’ambulanza. Dove passerebbe il mezzo di soccorso? Discontinuità non vuol dire soltanto mandar via i lavavetri o i mendicanti ai semafori. Discontinuità vuol dire anche non perseverare negli stessi errori commessi dalla precedente Amministrazione. Riteniamo che lo spostamento dell’evento di questa sera sia un grosso errore.

Angelo Cretella, portavoce del Comitato Piazza Verdi

 

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci