Valter Chiappini (Sarzana in Movimento) interviene sulla crisi della fattoria di Marinella

SARZANA- La fattoria di Marinella è in agonia e quasi sicuramente morirà per il disinteresse della politica che oggi pare invece tornare di moda col rilancio della fallimentare speculazione del progetto “Masterplan 2007” attraverso la sua revisione, come si intuisce dai tentativi di accordo fra il Sindaco di Sarzana e l’Amministrazione regionale.

Tutto a favore della speculazione e della società proprietaria composta da cooperative e MPS che mirano a prendere tempo perché si eliminino attuali vincoli che ostacolano nuovi progetti speculativi, unici appetibili dalla società che mira solo a sanare debiti anche a scapito di storia e vocazione della piana, o anche solo dei lavoratori della fattoria .

Come sappiamo noi di progetti di subentro da parte di privati nella conduzione della fattoria, pensiamo lo sappiano tutte le parti in causa: dalla Monte dei Paschi, alla società, dai lavoratori ai sindacati.

Ed allora perché attendere così tanto? Perché non cercare finanziamenti pubblici da mettere a disposizione per il salvataggio della fattoria passandola in mano a chi è veramente interessato a mantenere la continuità storica di un bene di tutta la città di Sarzana e non solo?

E non dica l’Assessore Regionale Mai che non è possibile contribuire coi finanziamenti europei del Piano di Sviluppo Rurale, perché con quelli intende finanziare persino gli agriturismo. Nella vicina Lunigiana sono riusciti persino ad intercettare, tramite la regione, finanziamenti ancor più mirati.

Perché continuare a tenere alto il prezzo? Perché attendere tre incendi nel giro di sei mesi che hanno messo in ginocchio fattoria e lavoratori?

Il sindaco, in missione solitaria a Siena, bocciando la richiesta di allargare la delegazione a membri del Consiglio comunale, ma portandosi dietro il Senatore Caleo. La regione silente fino a poco fa ed oggi la corsa per “rendere appetibile” l’affare.

Ma senza la fattoria? Senza i lavoratori che da anni la tirano avanti?

Qualcuno può rispondere a tutte queste domande?”

Valter Chiappini
Consigliere Comunale Capogruppo
Sarzana in movimento

Advertisements
Annunci
Annunci