Il WWF ricorda Paolo Villaggio

Il WWF ricorda con grande affetto Paolo Villaggio riportando alla luce un numero della rivista Panda dell’ottobre 1990 dove l’attore, insieme a Renato Pozzetto, compariva come testimonial della campagna WWF “Io sto con la natura” in Africa, in divisa da ranger tra elefanti e zebre.

Non comprate avorio, ricordate: dentro e dietro ogni stupidaggine d’avorio c’è un elefante ucciso barbaramente a colpi di fucile mitragliatore” fu l’appello di Villaggio e Pozzetto, che presero parte anche ad uno speciale televisivo dedicato al WWF dal titolo “Io sto con la Natura”. Villaggio e Pozzetto non si limitarono solo ad un presenza televisiva: con il WWF andarono in Africa in visita ad un “orfanotrofio” dove piccoli elefanti e rinoceronti a cui i bracconieri avevano ucciso i genitori venivano accuditi con l’obiettivo di essere reintrodotti in natura.

Conservare la natura – sono ancora parole di Paolo Villaggio di allora – non è un’azione fine a sé stessa, ma vuol dire anche conservare una parte di noi, della nostra storia, della nostra vita”.
E proprio con queste parole vogliamo ricordare Paolo Villaggio, che difficilmente dimenticheremo sia come attore che come uomo.
Advertisements
Annunci
Annunci