Su Saturnia ennesima sconfitta dell’ex Giunta

LA SPEZIA- Per tornare sui messaggi non pluralistici sui giornali riguardo a problematiche ambientali riguardanti la città, vogliamo portare come esempio la proposta di ACAM e del Comune di La Spezia sull’apertura di una ulteriore discarica sulle colline del Levante. Trattasi in effetti di una riapertura quella della discarica di Saturnia sopra l’abitato di Pagliari i cui abitanti hanno avuto due fortune inaspettate:

  •  Il cambiamento di gestione della Regione
  • L’intervento provvidenziale,durante l’inchiesta pubblica richiesta da comitati ed associazioni ambientaliste,di un professionista,che già aveva fatto studi sulla stessa discarica ai tempi in cui la procura ne intimò la chiusura, il Geologo Dott. Raggi che con la sua perizia convinse sulla pericolosità di conferirvi quei 750 mila Mc programmati da Acam per il suo riempimento.

Un’ennesima sconfitta dell’ex giunta, che finalmente queste elezioni hanno spazzato via perché molto poco propensa all’ascolto dei cittadini anche su temi importanti, direi decisivi, come l’uso del territorio e delle colline del Levante della città.

Rita Casagrande (Quartieri del Levante) e Franco Arbasetti (V.A.S. Onlus)

Advertisements
Annunci
Annunci