Corse clandestine, GP de la Spezia

LA SPEZIA – Il nostro giornale è riuscito ad entrare di nascosto ed assistere all’anticipo della corsa clandestina di preparazione al Grand Prix de la Commune che si è svolta nel prestigioso Ippodromo de Les Terrasses.

A sfidarsi, in vista del GP dell’11 giugno, 12 purosangue con i loro fantini ma va detto subito che alcuni non passeranno il primo giro subendo l’eliminazione dalla gara. Tra questi clamorosamente anche Motoseguèn non ce la fa, che corre da solo con una piccola scuderia mentre nelle scorse edizioni era in squadra con Motosegòn e altri cavalli ben nutriti ed allenati.

Tra i cavalli che hanno superato il primo giro il più brillante si è rivelato Poire de Syndicat sostenuto dalla scuderia di Varenne, Frères Tricolòr, dal nordico Groom de Bootz e altri, che con un bel distacco arriva primo.

Appassionante la sfida che ha visto seguire a ruota un gruppo di tre composto da Proviseur Socialiste, che corre per la scuderia uscente di Fan Idole e Assemblage de demi-gaucheLaurent de Sarzane e l’unica cavalla in gara in questo giro, Facteur Turc, che corre per Igor Brick e le Penta-feu.

Condizioni meteorologiche perfette, a parte una leggera brezza che soffiava dal porto, per la gara che ormai da un mese vede affrontarsi i cavalli per conquistare i favori di scuderie, allibratori e tifosi.

Dietro con un discreto distacco il gruppo che vede Mocassin, Guerrier Solitaire e, a breve distanza, Maxime Rouge, per la scuderia de la Gauche Passée.

Nonostante la scuderia di Fan Idole non stia attraversando uno straordinario periodo di forma, il loro cavallo non più giovanissimo, Proviseur Socialiste ha mantenuto il controllo della corsa per tutto il primo giro, senza neanche dare l’impressione di voler spingere fino in fondo.

All’inizio del secondo e ultimo giro, poi, Proviseur Socialiste ha prodotto lo sforzo decisivo, staccando di poco i due competitor Laurent de Sarzane e Facteur Turc, ormai in debito d’ossigeno.

Alla fine, mentre Poire de Syndicat ha tagliato il traguardo con ben cinque lunghezze di vantaggio sull’avversario, arriva secondo Proviseur Socialiste, con stretto vantaggio rispetto a Laurent de Sarzane e Facteur Turc che quindi resteranno fuori dalla prossima gara a cui parteciperanno solo i primi due arrivati. Va detto però che non sappiamo ancora con certezza quale possa essere il livello di affluenza del pubblico nel giorno del GP de la Commune ufficiale, cosa che potrà fare la differenza.

Molti spettatori, infatti, non sono soltanto incerti sulla possibilità di recarsi o meno all’ippodromo, ma dichiarano anche di non avere preferenze particolari su un cavallo o l’altro. Fino all’ultimo giorno delle corse clandestine, insomma, la sfida potrebbe rivelarsi più combattuta del previsto. Arrivederci alla prossima telecronaca.

 

ORDINE D’ARRIVO dei cavalli che superano il primo giro:

Poire de Syndicat 24,0

Proviseur Socialiste 19,0

che andranno così alla prossima gara.

Poi:

Laurent de Sarzane 17,0’’ e Facteur Turc 17,0’’ (a parimerito)

Mocassin 7,0’’

Guerrier Solitaire 6,5’’

Maxime Rouge 5,0’’