Il Comune di Lerici aderisce al progetto europeo Generation Zero Watt

LERICI – Incoraggiare i consumatori verso l’energia sostenibile: è l’invito della Commissione europea nell’ambito del programma Horizon 2020, raccolto dalla federazione europea delle cooperative energetiche rinnovabili con il progetto Generation Zero Watt, a cui parteciperà anche il Comune di Lerici. L’iniziativa mira a sensibilizzare i bambini della scuola primaria e secondaria di primo grado agli importanti temi ambientali; con la realizzazione di audit energetici, studenti e insegnanti conosceranno gli interventi e le buone pratiche per risparmiare energia nelle classi e nelle scuole. Il programma, che si è già rivelato molto efficace in Belgio, dove ha aiutato le scuole locali a risparmiare fino al 25% dell’energia, sarà implementato e adeguato in molti paesi europei, come il Belgio, Spagna, Portogallo, Italia, Croazia e Regno Unito. E dopo aver lavorato con i bambini all’interno delle scuole, l’attenzione si sposterà alle loro famiglie: con la cassetta degli attrezzi a loro disposizione, i bambini avranno infatti l’occasione di aiutare i propri genitori a risparmiare energia nelle loro case. ˂Abbiamo sostenuto con entusiasmo il progetto europeo che ci è stato proposto e che, se approvato e finanziato, avrà durata di 36 mesi coinvolgendo fino a 12 classi del nostro Istituto Comprensivo – commenta Claudia Gianstefani, consigliere delegato all’Ambiente, affiancata da Mattia Antonini, consigliere delegato alle Politiche Energetiche -. Come Amministrazione riteniamo fondamentale fornire questi strumenti agli studenti del nostro Istituto Comprensivo: una generazione che rappresenta il futuro della nostra società e che ha bisogno di fare proprie le nozioni di un tema fondamentale come quello del rispetto ambientale. Progetti di qualità come questo rappresentano la strada giusta da seguire per poter fornire loro gli strumenti necessari˃. Partner del progetto Generation Zero Watt: REScoop.eu (Europe), Project Coordinator, Courant d’Air (Belgium), Coopkracht (Belgium), Energetica (Spain), Ecoserveis (Spain), Coopernico (Portugal), E Nostra (Italy), Retenergy (Italy), ZEZ (Croatia), WeSET (UK).

<Apprezziamo la disponibilità del Comune di Lerici a sperimentare sempre nuove modalità di coinvolgimento dei cittadini intorno ai beni comuni – aggiunge Daniela Patrucco, vicepresidente della Cooperative Retenergie che realizzerà il progetto- e allo sviluppo di un’economia locale di tipo cooperativo>.