Associazione Minerva: “Ecco le nostre domande ai candidati”

LA SPEZIA- Con l’occasione delle elezioni amministrative, l’Associazione Minerva presenta ai candidati a Sindaco della città di La Spezia una lettera aperta con i propri quesiti inerenti la condizione della donna e la famiglia. Le domande, attraverso la lettera in allegato, verranno inviate ai candidati anche attraverso Facebook, per quanto possibile.

Di seguito sono riassunti i quesiti:

  • Quali politiche intende adottare circa la sensibilizzazione dell’opinione pubblica contro la violenza alle donne?
  • Quali politiche sono previste nel suo programma in merito alla lotta alla forte povertà presente a La Spezia (tra gli 8000 e i 9000 casi) e alla tutela della famiglie in stato di forte disagio?
  • Qual è la sua posizione in merito alla tutela della famiglia naturale e alla tutela dei diritti del bambino?
  • A La Spezia il numero degli aborti sbalordisce: nel 2015, 392 aborti contro 922 nati. Esistono nel suo programma politiche sociali volte a limitare le interruzioni di gravidanza e tese ad attuare le condizioni per poter ad aiutare la donna a portare a termine la gestazione?

Siamo convinte che in molti risponderanno e che questo sarà un modo, oltre che per trovare soluzioni concrete ad alcuni problemi della città, anche per confrontarsi e crescere insieme. Ringraziamo, pertanto, in anticipo tutti i candidati per il loro impegno.

Le risposte potranno essere inviate al nostro indirizzo e-mail sotto riportato.

Amanda Giardini, Pres Associazione Minerva

donneminerva@libero.it

Advertisements
Annunci
Annunci