Blue Freak, sulle ali del groove

LA SPEZIA– E’ una miscela sonora esplosiva quella dei Blue Freak, il nuovo ensemble nato in terra ligure che mette assieme musicisti tra i più talentuosi della scena jazz italiana underground. Jazz con forti influenze blues e funky, un sound potente e raffinato che ricorda quello di Oliver Nelson di The Blues and the Abstract Truth, ma con influenze davisiane e sensibilità contemporanea. Il risultato è un set a tutto groove, in cui spicca il sound corposo dei quattro fiati, tromba, sax contralto, sax tenore, sax baritono, la spinta della sezione ritmica e le preziose architetture chitarristiche. Un concerto che si presta al contempo al palco e alla strada, diretto, gioioso e coinvolgente, adatto ad un pubblico di appassionati e anche a neofiti che si possono così avvicinare alla black music. Un repertorio di classici rivisti e       composizione originali dal groove irresistibile.

Mercoledì 10 maggio Presso La sala Dante Concerto dei Blue Freak ore 21
Ingresso 5 euro

Lorenzo Cimino, tromba
Andrea Imparato, sax tenore
Ilaria Faedda, sax baritono
Nicola Bellulovich, sax alto
Gianni Grondacci, basso
Davide l’Abbate, chitarra
Alessandro Piccioli, batteria
Arrangiamenti, Lorenzo Cimino

Advertisements
Annunci
Annunci