Blue Freak, sulle ali del groove

LA SPEZIA– E’ una miscela sonora esplosiva quella dei Blue Freak, il nuovo ensemble nato in terra ligure che mette assieme musicisti tra i più talentuosi della scena jazz italiana underground. Jazz con forti influenze blues e funky, un sound potente e raffinato che ricorda quello di Oliver Nelson di The Blues and the Abstract Truth, ma con influenze davisiane e sensibilità contemporanea. Il risultato è un set a tutto groove, in cui spicca il sound corposo dei quattro fiati, tromba, sax contralto, sax tenore, sax baritono, la spinta della sezione ritmica e le preziose architetture chitarristiche. Un concerto che si presta al contempo al palco e alla strada, diretto, gioioso e coinvolgente, adatto ad un pubblico di appassionati e anche a neofiti che si possono così avvicinare alla black music. Un repertorio di classici rivisti e       composizione originali dal groove irresistibile.

Mercoledì 10 maggio Presso La sala Dante Concerto dei Blue Freak ore 21
Ingresso 5 euro

Lorenzo Cimino, tromba
Andrea Imparato, sax tenore
Ilaria Faedda, sax baritono
Nicola Bellulovich, sax alto
Gianni Grondacci, basso
Davide l’Abbate, chitarra
Alessandro Piccioli, batteria
Arrangiamenti, Lorenzo Cimino