Il Comune taglia gli alberi sulla Cernaia e Manfredini non lo sa

LA SPEZIA –  Apprendiamo da post allarmati su fb che sulla Cernaia il Comune ha tagliato due alberi di cui uno centenario sulla parte alta vicino a via dei colli.

Questo dopo che lo stesso Comune aveva persino dichiarato al giornale e in commissione consiliare, che il cantiere si sarebbe fermato fino alle elezioni!

La giunta Pd e alleati vari che amministra il Comune della Spezia, dopo anni di tira e molla e finta partecipazione, sta quindi procedendo al taglio degli alberi centenari sulla Scalinata Cernaia (parte alta su via dei Colli).

Questo dopo che i cittadini avevano raccolto 2000 firme contro l’abbattimento e, soprattutto, dopo che questi signori del Comune hanno persino firmato dei verbali con il Comitato Difesa Cernaia in cui si impegnavano a sottoporre ad un agronomo qualificato il progetto prima di partire coi lavori, a non usare cemento, a non danneggiare gli alberi durante i lavori. Invece così non è stato, niente di tutto questo è stato fatto e ora, dopo aver segato una radice qui è una là sostengono che gli alberi non resisteranno ai lavori e dunque vanno tagliati. tutti.

A ridosso delle elezioni questo gesto non può non suscitare grande stupore.

Perché la giunta Pd fa uno scherzo del genere a un mese dalle elezioni, sapendo qunto impopolare sia il taglio di altri alberi in una città come Spezia già abbondantemente decimata?

Abbiamo chiesto a Manfredini, candidato Sindaco del Pd e dunque principale “beneficiario” del taglio cosa ne pensasse ed egli senza esitazione ha risposto che fino alle elezioni non si tocca neppure un albero, ammettendo di non saperne nulla.

Ahi, ahi, ahi, caro candidato, cominciamo davvero male: gli alberi tagliati sulla Cernaia sono già due e sembra che sia solo l’inizio!

Forse lassù al Pd qualcuno vuol dimostrare che lei non conta niente e che chi decide è altrove?

Advertisements
Annunci
Annunci