La fauna selvatica per la Regione Liguria ritorna Res Nullius

LA SPEZIA- Il recupero della fauna selvatica nella nostra Provincia continua ad essere nel caos con i cittadini che non sanno a chi rivolgersi. La Regione a Dicembre ha emanato le linee guida con i requisiti minimi che devono avere le associazione che intendano svolgere attività di soccorso e recupero della fauna selvatica in difficoltà. Fra i tanti requisiti viene richiesto:

– Piena autonomia operativa, con assunzione diretta di ogni adempimento connesso allo svolgimento delle attività autorizzate, compresi il trasporto e la destinazione finale degli animali.

– Disponibilità di un supporto medico veterinario di provata esperienza nella cura degli animali selvatici

– Disponibilità di eventuali strutture e locali idonei a custodire temporaneamente gli animali soccorsi rispetto alla taglia ed alle caratteristiche biologiche delle specie, e loro corretto esercizio, manutenzione e vigilanza, nonché la somministrazione degli alimenti e dei farmaci prescritti dal veterinario.

La Lipu non possiede nella nostra Provincia i suddetti requisiti e quindi non è in grado di richiedere l’autorizzazione. Ad oggi nessuna delle associazioni spezzine ha fatto la richiesta perché nelle stesse condizioni .

Abbiamo fatto presente, durante gli incontri preliminari all’emanazione delle linee guida, che allo stato attuale l’unica strada percorribile era quella che aveva intrapreso la Provincia della Spezia prima della chiusura. Cioè dovrebbe essere la Regione a mettere a disposizione i locali idonei per il primo soccorso e fare le convenzioni con i veterinari locali e con un centro di recupero, dopodiché noi volontari possiamo occuparci del recupero e trasporto. Siamo stati inascoltati e oggi ci troviamo in una situazione scandalosa in cui nessuno è autorizzato al soccorso e la Regione ci sta dicendo che lei non può fare altro che emanare le linee guida e non ha nessun altro obbligo. Il risultato è che la fauna selvatica ,patrimonio indisponibile dello stato secondo la legge 157/92, per la Regione Liguria è tornata Res nullius e può essere lasciata morire. Inoltre per i gabbiani c’è un rimpallo fra Regione e Comune della Spezia. E noi ci chiediamo se oltre alla normativa sulla fauna selvatica viene rispettata la legge 189/04 sul maltrattamento animali .Inoltre in caso di incidenti stradali come la mettiamo con il nuovo codice della strada che prevede il soccorso obbligatorio agli animali coinvolti ?

LIPU La Spezia

Advertisements
Annunci
Annunci