Sesta Godano, al via il “Maggio dei libri”

SESTA GODANO- Il Maggio dei Libri è la campagna nazionale nata nel 2011 per accendere l’attenzione sul valore sociale della lettura nella crescita personale, culturale e civile. Come ogni anno dal 2011 a oggi, anche il Comune di Sesta Godano attraverso la biblioteca civica “Pagine e Pensieri” partecipa all’iniziativa con la proposta di un calendario ricco di eventi sul tema della “lettura come benessere“. Vengono suggeriti come filo conduttore altri tre sottotemi, quali legalità, anniversari di scrittori/scrittrici illustri e paesaggio.

Dal fantastorico “Radio-Orwell” ai racconti seicenteschi di Giovanbattista Basile nella panoramica cornice del sito archeologico della Rocca di Godano, passando per il “Reparto mai nato“, un testo di denuncia che racconta il tragico epilogo dell’avventura di un reparto ospedaliero incagliatosi fra gli scogli della burocrazia. Durante il periodo saranno inoltre proposte letture per gli alunni delle scuole di Sesta Godano in orario antimeridiano, perché il piacere di leggere, conoscere e formarsi un’opinione è un fiore che si coltiva con il tempo e l’esercizio.

La serata del 26 maggio invece sarà dedicata ad un tema che si ritiene di interesse sociale, legale e formativo. “Croce senza giustizia“, così Alda Merini definiva la propria esperienza in ambito manicomiale, a partire dal filmato e dalle interviste realizzate dall’associazione DESERTIS LOCIS lo spunto per aprire un dibattito sul delicato tema a quasi quarantanni di distanza dalla legge “Basaglia”. Accompagneranno nella riflessione l’avvocato Maria Cristina Sabatini e la dott.ssa Elisa Simonini. Tutti gli appuntamenti del #maggiodeilibri e “anche di più” in locandina allegata.

Primo appuntamento il 28 aprile alle ore 21:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Sesta Godano per la presentazione di RadioOrwell, partecipa alla serata l’autore Fabrizio Benente, accompagnato dalle letture dell’attore Giancarlo Adorno. Saremo guidati alla scoperta di un mondo immaginario, ma non tanto, dove ci sono cittadini/sudditi e dove possiamo incontrare qualche splendido “resistente“… al Circolo Ricreativo Legabue. Ogni reazione ad una vita controllata è sempre la voglia di difendere le proprie idee e di esprimere in libertà il proprio pensiero. L’ironia è una parte importante di tutto questo. “Radio Orwell” è un libro De Ferrari Editore.

 

Advertisements
Annunci
Annunci