Sinistra dei Valori, appello a Sinistra Italiana: “Faccia un passo indietro su Melley”

LA SPEZIA- Come risulta dalle pagine della stampa spezzina, nei giorni scorsi gli amici di Sinistra Italiana hanno espresso una preferenza a favore della candidatura di Guido Melley.

Noi di Sinistra dei Valori nell’ambito di quel progetto civico “Spezia che Verrà” ci siamo sempre espressi con un NO alla candidatura Melley, come i comitati rappresentati da Massimo Baldino, perché secondo noi la figura Melley non incarna il civismo che noi intendiamo a 360°; decidendo quindi fin dall’inizio di sostenere Giulio Guerri.

Domani presso l’Urban Center alle 10 iniziano i lavori del 1° congresso Provinciale di Sinistra Italiana. Noi di Sinistra Dei Valori facciamo un appello agli amici che domani eleggeranno la struttura del partito, vi chiediamo di fare un passo indietro, di ripensare a quel civismo che Melley non incarna, ma di tenere presente che Melley rappresenta l’alta borghesia Spezzina, che per ben 9 anni ha fatto parte di giunte che hanno portato lentamente allo smembramento di Acam in tutti i suoi settori, venduti poi, diciamo al migliore offerente e su questo ci sarebbe molto da dire.

Ci chiediamo, continua Parrillo, dove sta la novità, ci chiediamo dove sta l’essenza dell’alternatività rispetto ad un PD che negli anni ha distrutto la nostra città, ci risulta che Melley con incarichi importanti nelle giunte, di Rosaia prima e Pagano dopo, mai nulla abbia detto in proposito, e il silenzio continua.

La storia politica Spezzina parla per lo stesso Melley, i cittadini non possono dimenticare il suo assessorato, con ulteriore incarico di altri 6 anni in qualità di amministratore delegato di Spezia Risorse.

Noi di SDV rispettiamo il professionista, ma non colui che insieme ad altri ha contribuito allo sfacelo della nostra città.

Antonio Parrillo Sinistra Dei Valori Per Giulio Guerri