Un bando per la coprogettazione e gestione attività della ex scuola di Fabiano

LA SPEZIA – Questa mattina l’assessore alla Partecipazione Alice Parodi e il funzionario responsabile del settore David Virgilio hanno illustrato l’avviso pubblico per la raccolta di manifestazioni di interesse alla co-progettazione e gestione di attività di animazione sociale e culturale nella sede della ex scuola di Fabiano.

Si tratta di un avviso che ha previsto un lungo ed articolato lavoro da parte degli uffici per la sua redazione. Un bando che vuole rispondere a due esigenze: quella di avere un presidio Comunale nella zona di ponente della città visto che all’interno delle struttura si insedieranno gli uffici del centro civico e   di privilegiare un percorso di co-progettazione tra i soggetti che vinceranno e  il Comune.

Di seguito il testo del bando:

PREMESSA

Il Comune della Spezia, nell’ambito delle politiche del decentramento e della partecipazione dei cittadini ed in una logica di sussidiarietà orizzontale, intende procedere alla realizzazione di un polo, di tipo innovativo per lo sviluppo di attività tese a favorire la nascita di uno spazio aperto e multiculturale, luogo di incontro e di scambio di persone e attività, attraverso la progettazione partecipata e la realizzazione di attività di animazione sociale e culturale che coinvolga associazioni, gruppi informali, operatori artistici e culturali, cittadini e famiglie.

FINALITA’

La procedura è finalizzata all’individuazione di uno o più soggetti, in grado di elaborare ed attuare un progetto di gestione e valorizzazione dell’immobile sito in Via Paverano, 74 a Fabiano già sede della scuola primaria “A. De Ghisi”.

Il soggetto, o i soggetti, individuati potranno intraprendere un percorso di co-progettazione con gli uffici competenti del Comune della Spezia in una logica di collaborazione tra istituzioni pubbliche e realtà associative, volta alla realizzazione di progetti mirati a rispondere ai bisogni delle persone e della comunità.

Le proposte progettuali dovranno essere coerenti con le seguenti linee di indirizzo:

Realizzazione di spazi di incontro, laboratori didattici per attività artistiche e artigianali, luoghi per giocare e leggere, spazi espositivi e per proiezioni, organizzazione di eventi e spettacoli pubblici, percorsi partecipativi, servizi di pubblica utilità, etc…

Inserimento di attività comunque compatibili con l’agglomerato urbano (con particolare riferimento alle norme sull’impatto acustico) in grado di connettere gli spazi disponibili con l’ambiente circostante con effettiva ricaduta sul quartiere e gli abitanti.

Definizione delle modalità di accesso e fruizione della struttura con relativa calendarizzazione delle attività.

Definizione di un preliminare piano dei costi sostenibili riferiti alla durata di convenzione dell’immobile;

Tener conto della necessità di lasciare libero uno spazio da adibire a sportello civico di quartiere e sala riunioni gestito dal Comune della Spezia CdR Decentramento e Partecipazione dei cittadini.

PROPONENTI e CO-PROGETTAZIONE

L’avviso si rivolge a gruppi e forme associative di natura non lucrativa, dotate di statuto e atto costitutivo, che svolgono attività coerenti con le linee di indirizzo citate e comunque le cui finalità statutarie contemplano la promozione di interventi per garantire la qualità della vita, le pari opportunità, l’inclusione sociale, la non discriminazione e i diritti di cittadinanza. Tali soggetti potranno presentarsi singolarmente o in raggruppamento, laddove intendano mettere in rete competenze e risorse per l’attuazione del progetto. In tal caso dovrà essere indicato il referente del raggruppamento nei confronti dell’Amministrazione.

La co-progettazione sarà avviata tra quei soggetti che a seguito di istruttoria, effettuata da apposita commissione esaminatrice, saranno ritenuti idonei a qualificarsi come partner dell’ente pubblico e farà riferimento ad una definizione di dettaglio degli obiettivi e degli elementi organizzativo-gestionali della struttura nonché dei costi e degli oneri a carico dei soggetti co-progettanti.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Per partecipare alla co-progettazione i soggetti dovranno presentare, pena inammissibilità:

L’istanza di partecipazione (allegato A), contenente le dichiarazioni attestanti i requisiti posseduti, datata e validamente sottoscritta dal legale rappresentante con allegata fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità.

 La scheda progetto (allegato B) compilata, contenente le indicazioni atte a consentire le attribuzioni di punteggio. In caso di raggruppamento il progetto dovrà specificamente prevedere i contributi effettivi di ciascun soggetto componente e dovrà essere sottoscritto dai singoli legali rappresentanti.

Attestazione di avvenuto sopralluogo (Allegato C) I soggetti che intendono partecipare alla procedura dovranno effettuare un sopralluogo presso i locali oggetto del presente Avviso, in presenza di personale amministrativo previo appuntamento telefonico al numero 0187 717889.

 

All’istanza dovranno essere altresì allegati:

– copia dell’Atto Costitutivo e dello Statuto oppure, nel caso in cui tale documentazione

fosse già agli atti della Civica Amministrazione, una dichiarazione in tal senso con

l’indicazione degli uffici in possesso della stessa;

– dichiarazione ai sensi dell’art. 6 comma 2 della Legge 122/2010;

– attestazione di avvenuto sopralluogo;

– eventuale altra documentazione ritenuta utile ai fini della valutazione del progetto.

Tutta la documentazione dovrà essere inserita in un unico plico sigillato che dovrà riportare la denominazione e l’indirizzo del partecipante nonché la dicitura :

“Avviso pubblico per la raccolta di manifestazioni di interesse alla co-progettazione e gestione di attività di animazione sociale e culturale nella sede della ex scuola di Fabiano” Il plico così formato dovrà pervenire direttamente o a mezzo raccomandata postale o posta celere all’Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12 del giorno 27 aprile 2017

Il presente Avviso sarà pubblicato a partire dal giorno 28 marzo 2017 e fino al giorno 27 aprile 2017 sul sito internet del Comune della Spezia

Nel caso di spedizione della domanda, a mezzo di raccomandata, la stessa sarà ritenuta ammissibile purché pervenga al protocollo dell’Ente entro 5 giorni successivi alla scadenza, e sempre che sia stata spedita entro il 27 aprile 2017. Qualora il quinto giorno successivo alla scadenza ordinaria cada nelle giornate del sabato o della domenica o in giornata festiva o di chiusura del Comune, il termine è prorogato al primo successivo giorno lavorativo utile; non saranno ammesse le domande che perverranno oltre i termini come sopra specificati.

L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazione dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

I plichi presentati successivamente alla scadenza del termine suddetto, anche se per causa di forza maggiore, non saranno ritenuti validi ed i relativi partecipanti non saranno ammessi alla selezione.

La Civica Amministrazione considererà l’Avviso valido anche in presenza di una sola domanda ritenuta ammissibile.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere approfondimenti e chiarimenti circa i progetti presentati nonché eventuali integrazioni in caso di documentazione incompleta.

Il Legale Rappresentante dovrà dichiarare nell’istanza ai sensi del DPR 445/2000 e s.m.i. :

– l’assenza di condanne penali incidenti sulla moralità professionale, di sanzioni o misure cautelari di cui al D. Lgs. 231/01 o di altre condanne che impediscano al momento di contrarre con la Pubblica Amministrazione;

– di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento di imposte, tasse ed eventuali contributi previsti dalla legislazione vigente;

– di non aver subito pignoramenti mobiliari ed immobiliari negli ultimi 5 anni;

– di non avere situazioni debitorie nei confronti del Comune della Spezia e di non essersi reso protagonista di gravi inadempienze in qualità di convenzionato o altro;

Si precisa che, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R 445 del 28/12/2000, il Comune provvederà a effettuare controlli a campione onde verificare la veridicità delle dichiarazioni rilasciate. Le dichiarazioni false o non veritiere comporteranno, oltre alla responsabilità penale del dichiarante, la decadenza dalla procedura in oggetto, ai sensi dell’art. 75 del citato D.P.R. 445/2000.

 

VALUTAZIONE DEI REQUISITI

I progetti pervenuti saranno esaminati e valutati da apposita commissione esaminatrice predisposta dall’Ufficio Decentramento e Partecipazione sulla base di alcuni parametri di riferimento per un massimo di 100 punti:                  

 

PARAMETRI ELEMENTI DI VALUTAZIONE PUNTEGGIO

 

1) Qualità, originalità e congruità del progetto           coerenza tra le finalità del bando e le azioni del progetto:

Max 10 punti

 

 

Totale max 50
presenza di un piano di fattibilità articolato in fasi che evidenzi le modalità di valorizzazione degli spazi e le modalità di raggiungimento dei risultati attesi e la loro misurazione:

Max 7 punti

 

ricaduta sul territorio delle attività proposte:

Max 8 punti

 

Eventuali fonti di cofinanziamento proprie, provenienti da terzi (sponsorizzazioni) o ricavi aggiuntivi derivanti da attività del progetto stesso: Max 10 punti;

 

modalità di coinvolgimento dei cittadini nella loro attività:

Max 7 punti

 

beneficiari (numero indicativo di persone complessivamente coinvolte in rapporto alle attività progettate):

Max 8 punti

 

2) Livello di radicamento dell’ente o associazione sul territorio, giudicato sulla base del periodo di esistenza dello stesso e di eventuali precedenti esperienze con il Comune della Spezia o altri Enti locali;

 

esperienze realizzate all’interno del quartiere o già con la Circoscrizione 1:  

Max 12 punti

 

Totale max 30
esperienze realizzate a livello cittadino in collaborazione con il Comune della Spezia:

Max 10 punti

 

esperienze con altri Enti Locali:

Max 8 punti

 

3) Aver sviluppato rapporti e “creato rete” con altre realtà associative presenti sul territorio. Partenariato composto da più soggetti (capacità di coinvolgimento del sistema associativo socio culturale):

Max 20 punti

 

Totale max 20

 

Non saranno presi in considerazione progetti che abbiano ricevuto un punteggio complessivo inferiore a 60 punti.

Sarà cura dell’Amministrazione comunale rendere noto, ai soggetti proponenti che hanno presentato domanda di manifestazione di interesse, l’esito dei lavori svolti dalla Commissione di valutazione.

Copia del presente Avviso, compresi i relativi allegati, sono reperibili presso:

Ufficio Coordinamento Centri Civici – Via Castelfidardo (Piazza Brin) tel. 0187 717889

dal Lunedì al Venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.00, Sabato dalle ore 08.30 alle ore 11.30;

 

Centro Civico Nord – Largo Vivaldi (Fossitermi) tel. 0187 716322

Lunedì- Mercoledì- Venerdì dalle 08.30 alle 12.00;

 

Centro Civico Sud – Via del Canaletto 90 tel.  0187 512640

Martedì- Giovedì dalle ore 08.30 alle ore 12.00, Sabato dalle ore 08.30 alle ore 11.30;

 

Urp – Piazza Europa n. 1 , piano terra, tel. 0187 727459 727457

Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30

Sabato dalle 08.30 alle 11.30

 

Sito web www.comune.laspezia.it nella sezione Il Comune/Avvisi, bandi di gara e appalti/Altri avvisi:

http://portale.spezianet.it/web/trasparenza/papca-g/-/papca/igrid/710

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e s.m.i. (Codice in materia di protezione dei dati personali) i dati forniti e raccolti in occasione della presente procedura saranno trattati esclusivamente in funzione e per i fini della procedura medesima e saranno conservati presso le sedi competenti dell’Amministrazione. Il conferimento dei dati previsti è obbligatorio ai fini della partecipazione. Il trattamento dei dati personali viene eseguito sia in modalità automatizzata che cartacea. In relazione ai suddetti dati l’interessato può esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D. Lgs. 196/2003 e s.m.i.

Responsabile del trattamento dei dati Avv. Mario Piazzini.

Il presente avviso, in alcun modo vincolante per l’Amministrazione, è da intendersi finalizzato alla ricezione di manifestazioni di interesse da parte d i soggetti interessati in possesso dei requisiti richiesti, non costituisce pertanto offerta contrattuale né è da intendersi come procedimento concorrenziale e non comporta diritti di prelazione o preferenza, né impegni o vincoli per le parti interessate.

L’Amministrazione Comunale della Spezia si riserva la facoltà di modificare, prorogare ed eventualmente revocare il presente avviso per motivi di pubblico interesse.

STIPULA DELLA CONVENZIONE

Successivamente alla fase di co-progettazione, che definirà il progetto esecutivo, sarà stipulata apposita convenzione che, attraverso apposito disciplinare, provvederà a regolare tutti gli aspetti del rapporto tra soggetto/i individuato/i ed il C.d.R. Decentramento e Partecipazione dei cittadini.

Il/i soggetto/i convenzionato/i (di seguito il “convenzionato”) dovrà utilizzare i locali per svolgere le attività, in coerenza con le linee di indirizzo previste nel presente avviso e con gli esiti della co-progettazione.

La convenzione avrà decorrenza dalla data indicata nella determinazione dirigenziale e comunque per un periodo non superiore a 4 anni, con possibilità di rinnovo.

L’utilizzo dei locali sarà concesso a titolo gratuito, le spese relative alle utenze (energia elettrica, acqua potabile, riscaldamento e tassa raccolta rifiuti) saranno sostenute, nella prima annualità, dal Comune della Spezia in misura del 50%, quale incentivo all’avvio delle attività, negli anni successivi le spese saranno interamente a carico del convenzionato.

La manutenzione ordinaria dei locali è posta a carico del convenzionato mentre il Comune provvederà alla manutenzione straordinaria nei limiti delle risorse disponibili e nell’ambito dei programmi di intervento.

 

Sarà inoltre a carico del convenzionato;

Pulizia spazi interni ed esterni

Arredi, materiali e attrezzature

Eventuali spese per allacciamento e/o attivazione di nuova linea telefonica

Responsabilità giuridico amministrativa della gestione dei locali

Coperture assicurative

Monitoraggio accessi alla struttura

Relazione periodica dettagliata sull’andamento e sugli esiti delle attività svolte.

 

Il Comune della Spezia si riserva la facoltà, sulla base degli esiti della fase di co-progettazione, di convenzionare l’uso dell’intero immobile o parti di esso, o non procedere alla convenzione.

La convenzione potrà essere revocata, con adeguato preavviso, in qualsiasi momento dal Comune per sopravvenuti motivi di interesse pubblico o per necessità di utilizzo dei locali per pubblico servizio senza che al convenzionato nulla sia dovuto.

Il Comune si riserva inoltre la facoltà di revocare anticipatamente la convenzione, con motivato provvedimento, in caso di:

    scioglimento del convenzionato;

    destinazione del locale ad usi diversi da quelli concessi (ad es. subaffitto o usi abitativi);

    gravi o ripetute inottemperanze alle disposizioni pattuite nella convenzione;

    mancata realizzazione di quanto indicato nel progetto con cui si è ottenuta la convenzione dei locali;

    grave danno all’immagine dell’Amministrazione, fatto salvo, altresì, il diritto del Comune al risarcimento dei danni subiti in conseguenza della risoluzione della convenzione e dell’eventuale convenzione;

 mancata e reiterata corresponsione del contributo relativo alle spese delle utenze.

Qualora il convenzionato intenda recedere prima della scadenza deve dare per iscritto preavviso di almeno 3 mesi.

Periodicamente sarà convocato un tavolo di lavoro al quale parteciperanno il soggetto gestore e l’Amministrazione comunale al fine di monitorare la gestione e la rispondenza delle proposte di attività rispetto agli obiettivi prestabiliti, ai risultati ed agli esiti del progetto complessivo.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al Comune della Spezia – C.d.R. Decentramento e Partecipazione dei cittadini Piazza Europa, 1 19122 La Spezia tel. 0187 727720 mail: partecipa@comune.sp.it

 

Advertisements
Annunci
Annunci