“La tartaruga rossa” al cinema “Il Nuovo”

LA SPEZIA- Ancora una grande esclusiva al Cinema Il Nuovo La Spezia. I film animati di Michaël Dudok de Wit non hanno bisogno di parole. Proprio questo ha folgorato Isao Takahata, produttore e autore dello studio Ghibli. Dieci anni dopo ecco La tartaruga rossa, prodotto dalla major giapponese e dalla Wild Bunch. Presentato alla all’ultimo Festival di Cannes, La tartaruga rossa è entrato nella cinquina degli Oscar  e oggi arriva in sala al cinema “Il Nuovo”  il  27  marzo ore 17.30-19.00 il 28 ore 16.00 -17.30  e  il 29 marzo Ore 16.00-17.30.

Racconta di un uomo che naufraga su un’isola deserta. Solo, stanco, indebolito e affamato. Costruisce una zattera per andarsene, ma qualcosa tra le onde glielo impedisce. Tentativo dopo tentativo, capirà che a sbarrargli la strada c’è una gigantesca tartaruga rossa, che assumerà un’altra forma e accompagnerà un pezzo di vita dell’uomo sull’isola, che non è sfondo ma vera protagonista. Un paradiso terrestre che può diventare inferno e in cui l’essere umano passa senza lasciare un segno, insieme a insetti, gabbiani, pesci, granchi, tartarughe. Pesca e nuotate, passeggiate e sonni in spiaggia. E l’incontro, l’amore, la nascita, l’addio.

Il film è stato realizzato con una tecnica mista, tavole a mano, a carboncino e una penna grafica per animare la zattera e la tartaruga in digitale. Dudok de Wit ha lavorato sei anni al film, che affronta temi larghissimi: morte, natura, amore, senza fornire risposte né spiegazioni certe. Proprio per questo è ancor più coinvolgente e stimolante, per gli adulti ma anche per i bambini. Fondamentali le musiche di Laurent Perez del Mar.

Advertisements
Annunci
Annunci