“Ricollocare l’impianto di itticoltura delle Grazie”. Appello di Comitati ambientalisti

LA SPEZIA- Leggiamo con interesse la proposta di ricollocazione dell’impianto di itticoltura delle Grazie, fatta ormai da anni dalle associazioni e dai comitati ambientalisti del borgo. Purtroppo in questi ultimi anni le amministrazioni che si sono succedute sono state sorde agli appelli e non hanno spinto sufficientemente per una ricollocazione che restituisse una baia con un mare più pulito agli abitanti considerando che una delle concause dell’inquinamento è proprio tale impianto.
Nel Tigullio altre scelte sono state fatte perché si è spostato l’allevamento in alto mare, con rischi meno impattanti per il loro Golfo, mentre da noi realizzare qualsiasi cosa in difesa dell’ambiente diventa estremamente difficile.
Sia come V.A.S che come comitati cittadini siamo impegnati da sempre contro i presidi altamente inquinanti come questo che ha ridotto la baia delle Grazie ad avere un mare a rischio ambientale, cosa facilmente dimostrabile se si pensa che la vita marina è quasi totalmente scomparsa e sono rimaste solo poche entità.
Siamo fortemente convinti che ormai la ricollocazione non sia più rimandabile se si vuole restituire alle Grazie un mare più pulito ed eliminare il danno ambientale sino ad oggi arrecato.

Per la VAS Onlus Franco Arbasetti
Per i Quartieri del Levante Rita Casagrande

Advertisements
Annunci
Annunci