Amministrative 2017, Spezia Attiva al fianco di Giulio Guerri

LA SPEZIA- Spezia Attiva è una libera associazione di cittadini impegnati attivamente su molte problematiche della città, in modo particolare riguardanti il decoro, l’ordine pubblico, la riqualificazione reale della città , che non è certo quella perpetrata da anni dalle ultime amministrazioni a colpi di motoseghe e cemento!
Durante il nostro percorso ci siamo occupati attivamente dell’indecorosa fine della povera Piazza Europa, deturpata, come molti altri luoghi della memoria della città, per far posto a un inutile quanto costosissimo parcheggio e della raccolta dei rifiuti porta a porta, anzi portone a portone: con gabbiano e roditore incluso.

Siamo stati auditi alcune volte nelle commissioni consiliari rendendoci così conto di come questa amministrazione non solo sia sorda verso tutte le istanze provenienti dai cittadini, ma anche di quanto, l’attuale classe politica che governa la città, sia il più delle volte sfuggente, laconica, approssimativa quando non addirittura mistificatrice della realtà come nel caso dell’asilo di Via Firenze dichiarato dismesso mentre era di fatto in piena attività.
Cose gravi, tanto per parlare chiaro, almeno quanto gli errori sulla datazione del filare dei pini della vecchia piazza Verdi o i progetti della scalinata Cernaia, prima condivisi e approvati insieme ai cittadini, e poi di fatto accantonati in fase esecutiva e nuovamente sostituiti da quelli che di fatto comportano l’abbattimento di tutte le piante in loco e la cementificazione anche di quel luogo.

E’ in questa ottica che ci sentiamo di raccogliere pienamente l’invito del Consigliere comunale Giulio Guerri volto alla creazione di un reale fronte unico di tutti i cittadini indignati e stanchi di questo stato di cose, affinché anche Spezia, possa risorgere lasciandosi alle spalle questi ultimi vent’anni di mal governo.

Chiediamo dunque a tutti gli spezzini innamorati di questa città di attivarsi e partecipare abbandonando la pur comprensibile propensione all’astensionismo che ha caratterizzato le ultime consultazioni elettorali al fine di poter convogliare i loro voti verso l’unica lista veramente civica che in questi ultimi anni ha dimostrato un impegno reale nei confronti dei molti problemi della città.
Chiediamo a tutti gli spezzini di diffidare di quelle liste “falsamente civiche” che candidano personaggi che hanno rivestito negli anni incarichi smaccatamente politici, oltre che interni e funzionali al partito di appartenenza.
In ultimo chiediamo a tutti i partiti di opposizione di dimostrare finalmente un reale “senso civico” che li spinga , in questo momento così importante e difficile per la nostra città a fare un passo indietro, accantonando i simboli, gli uomini di bandiera e i dogmi che mai come questa volta sarebbero spesi sulle spalle della gente, perorando, con grande senso di responsabilità, il progetto di un reale sostegno verso il conseguimento di un obbiettivo sicuramente difficile da raggiungere, ma non certo impossibile. E’ il momento di mettersi davvero tutti una mano sulla coscienza e come dice il consigliere Guerri, fare veramente per Spezia qualcosa di nuovo, superando da subito tutte le barriere ideologiche e gli schieramenti.

Il cambiamento parte prima di tutto da noi, andando a votare e scegliendo persone nuove  che da anni si battono facendo realmente opposizione verso tutte le indecenze commesse nella nostra città.

(Comitato Cittadino Indipendente)

Advertisements
Annunci
Annunci