Battistini (Libera-Mente Liguria): “Stazione Migliarina: grande potenzialità, ma carenze organizzative e logistiche”

LA SPEZIA- Stazione della Spezia Migliarina, carenze organizzative e logistiche che ne rendono difficile l’utilizzo, pur essendo un importante snodo, in special modo per il traffico turistico verso le 5 Terre.
Per questo abbiamo presentato in Consiglio Regionale un’interrogazione per chiedere conto dei progetti per l’immediato futuro relativo al suo utilizzo.
La risposta dell’Assessore Berrino, confermando in sostanza la nostra visione sulle potenzialità dello snodo, ha confermato come il numero di convogli che fermano a Migliarina sia aumentato da 70, prima dell’entrata in vigore dell’orario cadenzato, ad 80 Regionali al giorno, di oggi, con un aumento, peraltro, dei treni giornalieri con destinazione 5 Terre: da 8 a 10.
Abbiamo avuto conferma, almeno dal punto di vista del sistema informativo che le migliorie richieste saranno previste per il 2017, in special modo sul rinnovo delle periferiche video, previsto dalla sala operativa di Pisa, ma anche per quanto riguarda i binari.
Abbiamo richiesto con forza che, nell’ottica di un potenziamento ulteriore della sua funzione di terminal per il servizio 5 Terre Express, assolvendo così anche alla funzione di alleggerimento del sovraccarico sulla stazione di La Spezia Centrale, ne vengano ulteriormente potenziati e migliorati il decoro e la sicurezza, ad oggi fortemente deficitari.
Saremo vigili perché tutto ciò accada nei tempi e nei modi previsti sollecitando, anche  attraverso l’elaborazione di un atto ufficiale in Aula Regionale, l’Assessore a prendere impegni formali con R.F.I.

Francesco Battistini
Consigliere Regionale Libera-Mente Liguria

Advertisements
Annunci
Annunci