Quartieri del Levante: “Possibile la ricollocazione delle Marine con un nuovo progetto”.

LA SPEZIA- Ritorniamo sul progetto di ricollocazione delle concessioni storiche delle marine di Canaletto e Fossamastra considerandolo un “tappo” rispetto ad una futura stazione marittima dei traghetti ed per i carichi di lavoro della nautica,in particolare del cantiere San Lorenzo.
Abbiamo di fronte una straordinaria occasione per realizzare un progetto per la ricollocazione nell’area delle Casermette, collegando la Darsena con un canale a secco nel quartiere di Pagliari al fine di realizzare una stazione marittima per i traghetti sul Molo Enel, che è in dismissione, e lasciando il Molo Pagliari a disposizione dei cittadini, essendo un bene storico protetto,e  lasciando perdere la catenaria che vi si voleva mettere.
Inoltre il Cantiere San Lorenzo ha fatto la proposta di verificare impianti ed assunzioni che entrano in conflitto col progetto della ricollocazione delle Marine Storiche sostenuto dall’Autorità Portuale.
Insomma si tratta di verificare, alla luce dei nuovi fatti, quale progetto sviluppo-lavoro-ambiente sia il più giusto per un futuro sostenibile nonché concreto per la nostra città e il nostro golfo.

Rita Casagrande (Quartieri del Levante)
Franco Arbasetti (V.A.S. Onlus)

Advertisements
Annunci
Annunci