Fiumaretta, la darsena NON darsena

AMEGLIA- È stato aperto un bando per l’affidamento della darsena di Fiumaretta con base d’asta di 20.000 euro e scadenza presentazione offerte il 13 di marzo c.m, la durata dell’affidamento e di tre anni.

Sarebbe molto interessante che qualche privato potesse riqualificare questa frazione prendendola in gestione, porterebbe  lavoro e un servizio importante.
Sul sito è ovviamente allegata la planimetria del luogo in questione, ma chiamarla tale e considerarla esaustiva è veramente ottimistico.
Un apparente scarabocchio che non rende l’idea del sito e la mancanza di fotografi complete penalizzano il tutto.
Ma andiamo oltre.
Dalla pseudo planimetria si evince il fatto che, la parte della scogliera che costeggia lo sbocco del Canal Grande sia chiusa, in realtà questo non è perché, tempo addietro, hanno ben pensato di fare un apertura proprio in quel tratto.
Ciò per far sì che le acque del canale defluissero, nell’eventualità di una piena, anche in quella piccola darsena.
Recandomi sul posto ho notato inoltre che il fondale è un “non fondale“, anzi, non esiste proprio, ormai solo spiaggia con impossibilità di un qualsiasi tipo di attracco per una barca.
Mi chiedo a questo punto come possano aver pensato di mettere in gestione un posto del genere visto le problematiche che presenta.
Io sono del posto e mi sono interessata ad andare a visitare questa darsena e mi domando; “chi accede sul sito del comune e vuole partecipare a questo bando senza avere la possibilità di visionare il luogo, come può rendersi conto della vera realtà dei fatti”?
È evidente che il privato che dovesse prendere in gestione questa darsena dovrà dragare il fondale almeno due volte all’anno e non solo.
Visto lo spazio limitato della darsena mi domando come possano starci almeno trenta barche, a meno che non si intenda farvi attraccare solo dei piccoli gozzi.
Non so come andrà a finire il tutto ma credo che bisogna riflettere sul fatto che, se si desidera aiutare davvero una piccola frazione come Fiumaretta a risollevarsi, bisognerebbe gestire le problematiche  del paese in maniera più adeguata e precisa.
Mannoni Maria Silvia
Advertisements
Annunci
Annunci