Possibile: “Schema disegnato da Vaira è positiva innovazione nello scenario politico locale. Interessati al confronto con lui e con la Città.”

LA SPEZIA- Abbiamo letto con attenzione ed interesse le parole che il Dr Vaira ha consegnato di recente alla stampa locale.
Conosciamo Vaira come persona specchiata, autorevole ed indipendente che non ha mai temuto di assumere posizioni scomode, soprattutto in materia di sanità, da persona libera qual è. Condividiamo quanto da lui dichiarato circa la necessità di superare gli steccati di appartenenza (non certo i valori di riferimento che, peraltro, come noto, ci accomunano) guardando all’interesse degli spezzini ben prima che a quello delle forze politiche.

E’ esattamente ciò a cui la nostra forza politica, assieme ad altri Partiti, associazioni, comitati, attivisti e personalità singole, stanno lavorando da tempo. La costruzione, in sintesi, di un grande progetto, civico, di forte rottura col passato, che marchi una discontinuità col quinquennio appena trascorso non solo su alcune, significative, questioni di merito ma, soprattutto, rispetto ad un metodo di Governo della cosa pubblica e, in generale, di gestione del potere, verticistico, che premia fedeltà e appartenenza a discapito di competenze e merito.

Un metodo che deve essere abbandonato per riavvicinare i cittadini alla cosa pubblica attivando quei meccanismi di trasparenza e partecipazione alle scelte che rappresentano, a nostro avviso, l’unico antidoto alla cattiva politica: quella che guarda al proprio personale interesse anziché all’interesse collettivo.

Crediamo nelle potenzialità della città e in un modello di sviluppo durevole che rompa la gabbia della dannosa contrapposizione tra ambiente e lavoro e che faccia, appunto, come ha ben sintetizzato Vaira, proprio della sostenibilità ambientale il volano per una crescita che non si traduca in un costo insostenibile per l’ambiente e la salute dei cittadini.

Non siamo interessati ad interlocuzioni politiche “vecchio stampo” con nessuno, né a modelli superati dalla storia e dalle vicende locali e nazionali, esattamente come non ci interessa costruire coalizioni mettendo insieme piccoli e grandi gruppi politici.

Siamo interessati ad aprire un confronto plurale ed inclusivo con la città e a mobilitare le migliori energie di cui è dotata anche allo scopo di costruire una nuova classe dirigente che sappia governare con umiltà, ascolto, generosità e spirito di innovazione la politica e l’economia nei prossimi anni.

Crediamo che Spezia abbia bisogno di un colpo di reni e che questo obiettivo non sia raggiungibile se gli spezzini non diventano protagonisti assoluti nel processo di rinascita della propria città.

Per queste ragioni siamo molto interessati ad aprire una discussione con il Dr. Vaira, che ci rendiamo disponibili ad incontrare già nei prossimi giorni, allo scopo di approfondire la sua proposta politica, la sua visione di città futura e lo schema che intende proporre ad elettori e forze politiche, confrontandoli con le nostre proposte, idee ed ambizioni.

Possibile – La Spezia

Advertisements
Annunci
Annunci