Granfondo Città della Spezia, evento che coinvolge… Proprio tutti …

La Spezia – Ha un significato particolare la 22esima edizione della Granfondo Città Della Spezia perché al di là del puro aspetto agonistico è un pieno messaggio ambientalistico che scaturisce dalla manifestazione: gli organizzatori infatti sono fortemente impegnati per portare avanti progetti sostenibili a impatto zero legati alla gara, un lavoro identificato nella riduzione dei rifiuti, degli sprechi, delle emissioni e degli impatti. Un impegno al quale sono chiamati tutti a cooperare e che dà un senso tutto nuovo alla gara ligure, facente parte della Coppa Toscana On The Road come anche del Giro delle Regioni e riassunta nel motto “massimo impegno, minimo impatto”. I percorsi di gara in parte cambiano rispetto allo scorso anno in particolare il lungo che passa da 105 km a 120 km, anche se rimane un percorso affrontabile da tutti, con pochi strappi al suo interno e senza grandi pendenze. Le principali difficoltà sono il Passo del Termine con sommità posta a 550 metri, il Passo Guaitarola 620 metri di altezza e, dopo aver valicato quest’ultimo al km 58.5, si svolta a sinistra proseguendo la discesa verso località Piazza da qui inizia la salita che condurrà al passo del Bracco sulla SS1 ritornando poi sulle tracce del percorso precedente. Complessivamente quest’ultima salita, già presente in passate edizioni, è lunga 9km per un dislivello di 415m e una pendenza media del 4.6%. Il tracciato medio rimane più abbordabile, cioè di 80 km per 1.355 metri e rispetto all’altro evita la parte centrale Guaitarola+Bracco. (Le altimetrie e le tracce GPS sono pubblicate ). Partenza per tutti alle ore 10:00 da Viale Mazzini di fronte al centro Allende, dove saranno posti i principali servizi pre e post gara come il ristoro finale e il pasta party. Per quanto riguarda le iscrizioni c’è ancora tempo per poter usufruire della quota scontata a 30 euro, disponibile fino al 19 marzo per poi passare a 40 euro con termine il 25 marzo. Le iscrizioni vanno effettuate tramite la segreteria della Ciclosportservice che cura anche i due circuiti dei quali la Granfondo spezzina fa parte. Un particolare impegno da parte degli organizzatori è teso a portare a La Spezia anche granfondisti provenienti da molto lontano trovando loro una sistemazione logistica a prezzi ultrascontati, basta controllare sul sito www.grupposportivotarros.it nella sezione apposita per trovare tutti gli indirizzi più adatti alle proprie necessità.

Link utili:

www.ciclosportservice.it

www.grupposportivotarros.it
www.ciclocircuiti.it/

www.ciclosportservice.it

Advertisements
Annunci
Annunci