Quartieri del Levante: “L’Autorità Portuale annuncia la fascia di rispetto, ma noi siamo perplessi”.

LA SPEZIA- L’Autorità Portuale del sistema orientale ha annunciato sulla stampa di aver affidato l’appalto per un tratto di via San Bartolomeo considerando il progetto scientificamente funzionale per abbattere, entro i limiti di legge, l’inquinamento acustico causato dalla vicinanza dell’attività portuale(circa 25/30 metri) alle abitazioni del Quartiere di Canaletto in cui risiedono migliaia di cittadini.
Dopo il conferimento dell’appalto per un progetto sul quale è sempre stato impedito il confronto nel Tavolo Permanente Pubblico (deliberato in consiglio regionale a suo tempo) i cittadini restano in attesa del progetto esecutivo sempre nella speranza che lo stesso sia davvero funzionale considerando che lo spostamento a mare del muro portuale di Viale San Bartolomeo è previsto di soli 10 metri con le barriere antirumore alte circa 4 metri a fronte di edifici di 6 piani,quindi alti circa 22 metri e una movimentazione di containers in quinta fila (altezza circa 12,50).
Tutto questo ci lascia perplessi ma ormai il è fatto compiuto e non ci resta che sperare che ciò che hanno disposto di fare sia abbastanza per poter dormire di notte senza disturbo alla quiete pubblica disturbo che sopportiamo da anni nonostante vi siano normative precise su cui si era a suo tempo pronunciato il Giudice Attinà.
Altra questione non chiara e legata a questa parte di fascia di rispetto,riguarda la proposta dell’Autorità Portuale sull’allargamento del Molo Garibaldi  chiamato da loro adeguamento funzionale, ma che è in realtà una vera e propria modifica al P.R.P., il quale prevedeva un allontanamento della movimentazione dei containers nel tratto succitato di molte decine di metri che secondo noi come tale andrebbe trattata.
Insomma ci pare che dopo anni di ritardi si stia dando una accelerazione che porterà pochi benefici e sempre senza la condivisione dei cittadini che da anni sopportano, non senza proteste ed esposti, rumori insostenibili giorno e notte.

Rita Casagrande (Quartieri del Levante)

Franco Arbasetti (V.A.S Onlus)

Advertisements
Annunci
Annunci