San Valentino da Bacchus con Francesco Cusa

LA SPEZIA- Appuntamento in jazz del martedì all’osteria Bacchus nel giorno per tradizione dedicato agli innamorati; “Love” è il declinabile compromesso stilistico nonché il titolo dell’ultimo lavoro dell’irriverente batterista compositore Francesco Cusa.
“The Assassins è un progetto che  grazie alle specifiche caratteriste dell’hammond, si apre ad influenze e sonorità vicine al funk e al jazz.  Il lavoro di esplorazione dei materiali tematici è vincolato da schemi poliritmici atti a evidenziare le cellule melodiche, i riff e le modulazioni cromatiche e timbriche. Il rapporto tra scrittura e improvvisazione è dialettico. I vari elementi vanno dunque combinandosi in un gioco continuo di tensione e rilassamento, con uno sguardo alla tradizione e l’altro alla contemporaneità.”
 
Cristiano Arcelli – alto sax
Flavio Zanuttini – trumpet, electronics
Giulio Stermieri – hammond, keyboards
Francesco Cusa – drums

Sempre alla ricerca di nuove tonalità ed esperienze musicali, Francesco Cusa vanta tantissime collaborazioni con Paolo Fresu, Tino Tracanna, Attilio Zanchi, Bruno Tommaso, Carlo Atti, Gianluca Petrella, Larry Smith, Walter Schmocker, Jay Rodriguez, Butch Morris, Jon Rose, Michel Godard, Kenny Wheeler, Steve Lacy, Tim Berne, Andy Sheppard, Mike Cooper, tante per citarne alcuni, è presente in più di 50 registrazioni di dischi come leader e sideman e ha suonato in prestigiosi festival internazionali. Attivo nell’ambito dell’interdisciplinareità artistica, ha realizzato numerosi lavori di creazione e sonorizzazione di musiche per film, teatrali, letterari, di danza e arti visive, collaborando con noti ballerini, poeti e visual performers.“

 

Advertisements
Annunci
Annunci