Spezia…le palle girano (a Vercelli #mimmolandia mangia riso con piselli!)

VERCELLI- Lo Spezia ritorna finalmente anche alla vittoria esterna lontano dal “Picco”. Lo fa con due tra i migliori esponenti attuali: il giovane classe ’98 spezzino doc Maggiore e il “british tuscanFabbrini che si sta rivelando da quando arrivato, un’arma in più per la formazione di Di Carlo. Vincere a Vercelli non era così semplice come qualcuno adesso, dopo il triplice fischio, minimizza. Anche lo scorso campionato la rincorsa aquilotta iniziò da qui con la rete di Pulzetti…”corsi & ricorsi storici”: chissà?

Intanto godiamoci la terza vittoria consecutiva e la risalita in classifica, in piena zona play-off poi a tutto il resto ci penseremo… cammin facendo.

Aquilotti decisi e tenaci, sono riusciti ad imporsi contro la formazione piemontese con il credo di sempre: prestazione a ritmi alti. Il bello deve ancora venire se Mimmo dice che la sua #mimmolandia ha ancora margini di miglioramento e i suoi ragazzi non sono ancora tutti disponibili: basta citare l’ultimo arrivato, Giannetti che non è ancora al meglio della forma fisica, ma c’è tutto il tempo per rivederlo in campo al top.

Adesso guai a mollare, come sempre, e testa alla sfida casalinga di sabato prossimo: arriva quel Trapani, da sempre, “bestia nera” degli aquilotti per i tanti motivi storici. Proprio la gara del riscatto, in tutti i sensi, che farebbe consolidare la posizione in classifica. Intanto però, visto che ci devono passare tutti, un po’ come i ciclisti alla zona rifornimento di una lunga “classica“, facciamo in fretta quei 14 punti o pseudo tali e poi via lanciati verso il traguardo… con o senza Nenè, poco importa…

(Cristiano Sturlese)

 

Advertisements
Annunci
Annunci