“Marlene nel paese senza lettere” il libro di Martina Cecchi, una fiaba dedicata ai disturbi dell’apprendimento

La Spezia – Martina Cecchi insegnate, pedagogista specializzata in didattica e psicopedagogia per i disturbi dell’apprendimento ha recentemente pubblicato il libro “Marlene nel paese senza lettere” un libro dedicato ai disturbi dell’apprendimento ma anche una piacevole lettura per ogni bambino/a, anche in assenza di specifiche difficoltà scolastiche.

La protagonista, è Marlene, una bambina che frequenta con fatica e frustrazione la classe 1° della scuola primaria proprio perché non va molto d’accordo con le lettere. All’indomani della consegna delle pagelle, si ritrova in un paese sconosciuto dove le lettere non esistono. Grazie a Michele e Camilla, arriverà dalla strega Dislèxia, l’unica in grado di riportarla a casa. Conoscendola, scopriranno che è stata proprio quest’ultima ad eliminare dal paese tutti i segni scritti, a causa della sua difficoltà nel leggere gli incantesimi.

Il testo è scritto utilizzando un font free ad alta leggibilità ed altre accortezze per renderlo facilmente accessibile. La lettura di questo semplice racconto permette di affrontare diverse tematiche dalle forti connotazioni didattiche, educative, pedagogiche: stereotipi e pregiudizi (la strega, per es., non è così brutta o cattiva come i bambini se la immaginavano), difficoltà di apprendimento e insuccesso scolastico (l’importanza della perseveranza e dell’impegno costante, accettazione delle proprie specificità e difficoltà), amicizia (l’aiuto tra amici, l’empatia, rispetto dell’altro diverso da sé…). Si presta ad essere anche utilizzato per svolgere attività laboratoriali all’interno di progetti con i bambini/e, svolte sia dai docenti che dagli specialisti del settore. Le illustrazioni sono di Rita Cardelli

Nel sito potete trovare ulteriori informazioni sul libro e le attività di Martina Cecchi: https://martinacecchi.jimdo.com

Advertisements
Annunci
Annunci