Meningite, peggiora il ragazzo ricoverato.

LA SPEZIA- ASL 5 comunica che il quadro clinico del giovane di 25 anni, ricoverato presso l’Ospedale S. Andrea della Spezia nelle prime ore del giorno 3 febbraio per meningite meningococcica con sepsi, dopo aver eseguito elettroencefalografia ( EEG) e valutazione neurologica mostra ulteriore peggioramento.

Nel tardo pomeriggio di ieri il sindaco Massimo Federici aveva invitato la cittadinanza alla calma, informando che in provincia non esiste alcun focolaio epidemico, ma un caso isolato e sporadico, in analogia a quanto già avvenuto negli anni passati. La profilassi antibiotica deve essere riservata alle sole persone che hanno avuto un contatto stretto e ravvicinato con il malato nei sette giorni precedenti la malattia. Il servizio preposto dell’ASL 5 ha già iniziato dalla giornata di ieri a eseguire la profilassi per i cosiddetti “contatti stretti” ed è a disposizione di chiunque rientri  in questa categoria. La situazione è monitorata dalla ASL 5 e, naturalmente, se il quadro dovesse cambiare, ne sarà prontamente data comunicazione alla popolazione per le eventuali misure da assumere.

Advertisements
Annunci
Annunci