Meningite, morto il giovane ricoverato. La famiglia dona gli organi.

LA SPEZIA- Non ce l’ha fatta il giovane spezzino che da due giorni era ricoverato all’Ospedale Sant’Andrea per meningite. Alle 16 di domenica, il personale sanitario ha avviato le procedure di riconoscimento di morte cerebrale che durano 8 ore. La famiglia ha dato la disponibilità al trapianto degli organi.

Advertisements
Annunci
Annunci