Giovane spezzino ricoverato per meningite, ASL5 comunica la profillassi

LA SPEZIA– Nella giornata di ieri, 3 febbraio, un giovane spezzino è stato ricoverato in Ospedale per meningite meningococcica con sepsi: le sue condizioni sono ancora molto critiche e non presenta alcun segno di miglioramento. Il ragazzo, che ha 25 anni, lavora al Murpy pub-pizzeria in Piazza Chiodo.

Asl5 comunica quanto segue:

Nel caso di malattia invasiva da meningococco devono essere sottoposti a profilassi con antibiotico unicamente i contatti stretti e sono considerati contatti stretti coloro che, nei 7 giorni precedenti:

1) abbiano condiviso l’abitazione o un ambiente di studio (la stessa classe) o di lavoro (la stessa stanza) o lo stesso mezzo di trasporto per viaggi di alcune ore;

2) abbiano dormito nella stessa casa o mangiato allo stesso tavolo del malato;

3) abbiano avuto contatti con la sua saliva (attraverso baci, stoviglie, spazzolini da denti, giocattoli) o abbiano avuto contatti ravvicinati (per esempio in condizioni di sovraffollamento o in discoteca);

4) siano stati direttamente esposti alle secrezioni respiratorie del paziente (per esempio durante manovre di intubazione o respirazione bocca a bocca).

Advertisements
Advertisements
Advertisements